Categorie
Luoghi da Visitare

Alto Adige, un paradiso naturale incastonato tra le Dolomiti

Quando pensiamo all’Italia, ci viene sempre in mente Roma, Venezia, Firenze oppure gli stupendi posti di mare del sud Italia e le sue meravigliose isole. Senza dubbio, posti molto belli che devi visitare nella tua vita ma oggi vogliamo portarti a conoscere meglio una regione molto speciale che finisce per incantare tutti coloro che decidono di visitarla: il Trentino-Alto Adige.Il Trentino si trova all’estremo nord dell’Italia, al confine con l’Austria. Le sue città più importanti sono Trento e Bolzano e in esse la qualità della vita è molto alta. Le sue montagne, le Alpi Dolomitiche, sono così belle che nel 2009 sono state dichiarate dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Scopriamo insieme quali sono i motivi più importanti per visitare questa bellissima regione

Trento

Normalmente chi decide di visitare il Trentino-Alto Adige lo fa attratto dalle sue bellezze naturali e ai suoi impianti sciistici e spesso trascura la visita alle sue città più rappresentative. Tuttavia, il centro storico di Trento è molto affascinante e merita un po’ di tempo per essere visitato con calma. La nostra visita potrebbe iniziare in Piazza del Duomo, nel cuore della città. La Cattedrale di San Vigilio domina la piazza ma la Fontana del Nettuno ruba l’attenzione, catturando gli occhi dei visitatori costituendo un naturale punto di incontro per la gente del posto.

Vale la pena passeggiare per le sue vie e ammirare i tanti palazzi storici nascosti tra i suoi angoli, come il Palazzo GeremiaThun o il Palazzo Sardagna. Un’altra bella passeggiata è quella che costeggia le sponde del fiume Adige, uno dei fiumi più grandi d’Italia. In questa zona ci sono molti luoghi interessanti, come il Palazzo delle Albere, il museo della scienza, le Muse e la chiesa di Sant’Apollinare. Sarebbe un delitto lasciare Trento senza aver visitato il suo monumento più importante, il castello del Buonconsiglio che era la residenza dei principi e vescovi e oggi è stato trasformato in museo storico.

Bolzano

Bolzano è una città divisa tra tre culture: italiana, tedesca e ladina. Il carattere tedesco della città si riflette nelle sue strade sempre pulite e ordinate, in questo sembra più una città austriaca che una città italiana. Se il Natale è il vostro periodo dell’anno preferito, i mercatini di Natale di Bolzano vi rapiranno il cuore. Si tengono solitamente in Piazza Walther dove si trova il Duomo, la chiesa principale della città, la cui particolarità risiede nel meraviglioso soffitto policromo.

Bolzano è nota anche per il suo Museo Archeologico dell’Alto Adige che ospita la mummia di Ötzi, la mummia umana naturale più antica d’Europa. Il suo eccezionale stato di conservazione è dovuto al freddo estremo e perpetuo della regione in cui è stato rinvenuto. Un altro museo da segnalare è il Museion, il museo d’arte contemporanea.

Nessuna regione italiana ha lo stesso numero di castelli del Trentino-Alto Adige. Più di 150 castelli adornano gran parte del suo territorio. Originariamente costruiti a scopo difensivo, sono stati nel tempo trasformati in residenze signorili. Visitarli ci dà la possibilità di approfondire la storia della regione. Tra tanti castelli, come scegliere? Varrebbe la pena visitarli tutti ma dovrai obbligatoriamente andare a vedere il Castillo del Buonconsiglio oltre a quelli di Beseno, di Avio, il castello di Mareccio e di Firmiano.

Una regione con vista perenne

La montagna domina totalmente il paesaggio di questa regione: ovunque in Trentino-Alto Adige avrete una vetta in vista. È molto difficile riassumere qui le infinite passeggiate, laghi, sentieri, itinerari di trekking, piste da sci che si possono trovare in questa zona d’Italia. Forse un buon modo per iniziare potrebbe essere quello di andare a vedere le famose tre cime di Lavaredo, tre cime montuose che incontrano il cielo. La strada per raggiungere le vette è abbastanza facile, adatta a tutti e ci permette di godere di uno spettacolo talmente meraviglioso da sembrare quasi irreale. La sensazione di sentirsi così piccoli davanti alla maestosità di questi giganti di pietra fa riflettere. Com’è bella la montagna in tutte le stagioni!

Lascia un commento