VICENZA IN TREPIDAZIONE PER LA GRANFONDO LIOTTO, QUOTA AGEVOLATA “IN SELLA” FINO AL 31 MARZO

Diciottesima Granfondo Liotto al via il 10 aprile a Vicenza

Tariffa di 40 euro a disposizione sino a fine mese

Percorsi di 95 km e 1400 metri di dislivello e 130 km e 2300 metri di dislivello

Sabato 9 aprile Junior Liotto Race riservata ai giovanissimi

 

 

Gli appassionati cicloamatori avranno tempo sino al 31 marzo per sfruttare le quote ‘bonus’ e partecipare a tariffe agevolate ad una delle loro gare più care, la Granfondo Liotto del 10 aprile con partenza ed arrivo a Vicenza, candidata ad ottenere il riconoscimento di “Città Europea dello Sport 2017”. La quota di 40 euro rimarrà ‘in sella’ sino al 31 marzo, comprensiva di un ricco pacco gara costituito da prodotti tipici del territorio vicentino ed una serie di articoli realizzati da aziende venete, pensati su misura per i ciclisti.

La visione e la spiegazione nel dettaglio dei percorsi, delle quote d’iscrizione, degli eventi e degli appuntamenti turistici nella città del Palladio sono a disposizione da molti mesi sul sito web della manifestazione www.granfondoliotto.it, nel segno di una professionalità unica del comitato organizzatore della celebre casa Cicli Liotto Gino & Figli.

Ogni anno la Granfondo Liotto aumenta di livello e partecipanti, la concorrenza per il successo sarà ‘spietata’, ma i fenomeni del pedale che si daranno battaglia il 10 aprile competeranno assieme a tanti amanti della bicicletta, semplici appassionati che si sono iscritti per cimentarsi con una delle proprie passioni, se non la più grande. Un concetto caro al nuovo circuito di cui la Granfondo Liotto sarà terza tappa, lo Zero Wind Show, scattato il giorno di Pasquetta e destinato a coinvolgere gli atleti sino a fine giugno.

Le biciclette Liotto sono per tradizione ‘sicure’, ed anche i tracciati 2016 saranno all’insegna della sicurezza, fondamentale peculiarità che una manifestazione sportiva deve avere, con l’aggiunta di un ristoro in più rispetto alla scorsa annata. 160 volontari dislocati in dodici comuni garantiranno la massima efficienza, con i punti più ‘insidiosi’, come accennato, spiegati e narrati metro per metro sul sito dell’evento, rendendo ancor più avvincente e suggestiva la ‘sfilata’ ciclistica vicentina.

Il percorso è stato realizzato ad arte sia per i veri agonisti che per i meno pronti, con partenza ed arrivo previsti in Viale Roma, e via con entusiasmo alla volta dei due itinerari della diciottesima edizione, un ‘mediofondo’ di 95 km e 1400 metri di dislivello ed un ‘granfondo’ di 130 km e 2300 metri di dislivello.

I cicloamatori scorgeranno assieme le meraviglie architettoniche del Palladio e i Monti Berici, prima di separarsi al bivio posto al termine della discesa di Pozzolo, con i ‘mediofondisti’ a puntare decisi verso il traguardo di Viale Roma ed i ‘granfondisti’ a deviare di alcuni chilometri prima di ricongiungersi nuovamente con i terreni già battuti dai concorrenti del percorso ‘medio’ e concludere anch’essi una giornata memorabile in quel di Vicenza. Sabato 9 aprile alle ore 13 è in programma, inoltre, una manifestazione dedicata ai giovanissimi, la Junior Liotto Race di 550 metri, un semplice percorso dal quale potrà partire qualcosa di grande.

Info: www.granfondoliotto.it