Viaggi e vacanze per l’autotrapianto di capelli

Il trapianto di capelli é una branca della chirurgia estetica che si rivolge a persone affette da calvizie ed alopecia androgenetica. Nella maggior parte delle persone che perdono capelli restano delle zone, generalmente le parti posteriori e laterali della nuca, dove sono presenti molti bulbi piliferi. Grazie all’autotrapianto parte di questi bulbi “vivi” viene asportato ed impiantato nella parte della nuca colpita dalla calvizie. La calvizie, anche detta alopecia androgenetica, è una patologia che colpisce milioni di uomini nel mondo occidentale con una grave caduta di capelli e relativa ricerca di una soluzione per mettere fine alla caduta.

Due fra le tecniche più innovative di autotrapianto di capelli adottate oggi sono la FUT e la FUE e molti sono coloro che decidono di praticare tali interventi durante una vacanza all’estero, in quanto solitamente i prezzi degli interventi di trapianto di capelli per la cura dell’alopecia androgenetica hanno costi inferiori se fatti fuori dall’Italia.

Tramite la tecnica FUT viene asportata, dalla zona donatrice, una striscia di pelle contenente le unità follicolari che vengono a loro volta estratte per essere reimpiantate nella zona diradata. Questa tecnica ha il vantaggio di dare un’alta percentuale di resa e relativa ricrescita dei capelli. La cicatrice risultante sulla nuca sarà molto sottile e non rende necessaria la rasatura della zona donatrice.

Tramite la tecnica FUE bulbi piliferi vengono estratti ad uno ad uno dalla zona donatrice e reimpiantati, è a tutto gli effetti un vero e proprio autotrapianto di capelli. È una tecnica decisamente meno invasiva grazie alla quale la guarigione é molto più rapida. È consigliata a pazienti con grandi zone da rinfoltire e che vogliano una capigliatura corta o rasata: la scelta dell’auto trapianto di capelli permette infatti di curare gravi forme di alopecia androgenetica.

In genere gli italiani che desiderano sottoporsi a tali interventi di autotrapianto pilifero si rivolgono a cliniche estere in Turchia, Thailandia ed Ungheria, al fine di risparmiare sull’intervento per la cura dell’alopecia.