Vademecum per risparmiare in vacanza: come trovare le migliori offerte in hotel senza spendere una fortuna

Per risparmiare in vacanza non c’è solo il viaggio per arrivare alla meta desiderata che influisce sul costo, ma anche il pernottamento. Certo se dobbiamo volare all’altro capo del mondo, in questo caso il costo del biglietto aereo sicuramente influirà più della spesa prevista per il pernottamento.

Quindi ad esclusione di viaggi oltre oceano, la domanda principale che ci poniamo nell’organizzare un viaggio è: “pernottare in albergo, residence o un appartamento in affitto?”. Se ad esempio volessimo visitare la città di Palermo potremmo dormire in un hotel 3 stelle, giusto equilibrio costi/comfort.

Molto spesso si tende a pensare che un appartamento in affitto sia la soluzione più economica, ma non è sempre così. Complice la crisi che non ci permette di viaggiare come vogliamo e il proliferarsi di piattaforme di booking che spingono gli albergatori a fare prezzi sempre più concorrenziali, a parità di servizi offerti, se vogliono rimanere nel mercato. Grazie a questi servizi in rete si possono trovare soluzioni in hotel niente male, ma non è tutto oro quello che luccica.

Quante volte ci affidiamo a piattaforme di booking dove inevitabilmente ci sono offerte per dormire in hotel molto vantaggiose, ma quello che non si pensa è che queste piattaforme chiedono alla struttura alberghiera che si promuove tramite i loro servizi una percentuale sul costo della prenotazione o un abbonamento annuale o altre forme di remunerazione. Questi costi in qualche modo verranno conteggiati da parte dell’albergatore nell’offerta.

Ovviamente questo non toglie che le promozioni in questione siano interessanti, anzi. Ma ci sono casi in cui si può risparmiare ancora di più semplicemente cercando le offerte direttamente promosse dall’hotel, che sicuramente potrà offrirvi dei pacchetti all inclusive molto economici pernottando così in un hotel con tutti i vantaggi e servizi che può offrirvi.

Il miglior modo di risparmiare sulla struttura ricettiva è di spulciare le varie piattaforme di booking sparse per il web, vedere chi fa le migliori offerte nella località in cui si vuole andare in vacanza e cercare il sito dell’hotel che ha messo a disposizione l’offerta. È molto probabile che troviate un’ offerta ancora più economica.

Questi sono pochi ma ottimi consigli per risparmiare sui costi della vacanza. Quindi non fermatevi alle prime offerte che trovate nelle varie piattaforme di sconti, promozioni ecc. Controllate il sito dell’hotel relativo all’offerta appena vista ad esempio su booking.com, è molto probabile che vi troviate promozioni ancora più allettanti.

Così facendo risparmierete voi e l’albergatore sui costi di affiliazione.