Vacanze low-cost… ma con stile!

Vacanze low-cost… ma con stile!

L’estate è alle porte e la grave crisi finanziaria ancora in corso sta costringendo sempre più italiani a trascorrere le vacanze estive vicino a casa per ridurre le spese. Le spiagge e le città d’arte italiane stanno diventando mete sempre più popolari tra gli italiani, che non possono più permettersi viaggi verso mete caraibiche o capitali estere.
Rivedere la destinazione delle vacanze non è però l’unico modo per risparmiare, e, in momenti come questo, il bisogno porta a ingegnarsi e trovare soluzioni a cui non si era mai pensato prima. La diffusione di nuove compagnie online, come Wimdu.it e Carpooling.it, permette di risparmiare sia sul viaggio che sull’alloggio.
E’, ad esempio, possibile evitare di prenotare costosi viaggi in treno e aereo, optando invece per carpooling.it: questa piattaforma per l’uso condiviso di un auto da parte di più persone permette non solo di risparmiare sui costi del trasporti, ma anche di viaggiare in modo eco-friendly. Una volta giunti a destinazione, è possibile risparmiare anche il denaro necessario per gli spostamenti in autobus, metropolitana o automobile facendo uso del sempre più popolare servizio di bike sharing offerto dall’amministrazione di molte città europee e anche italiane, come Milano e Firenze.
Un’altra grande novità è quella introdotta da Wimdu.it, la piattaforma online che mette a disposizione gli alloggi dei privati per i periodi delle vacanze. Gli alloggi di Wimdu, oltre a essere molto più economici degli alberghi, consentono di pernottare in gruppi di più persone e di godere di tutti i comfort di un vero appartamento. Disponendo di una cucina, è inoltre possibile preparare il cibo a casa evitando anche i costi dei ristoranti, particolarmente alti nelle città d’arte. Gli appartamenti di Wimdu si trovano spesso in ottime posizioni, nei centri storici delle grandi città o a due passi dal mare; i proprietari di casa sono peraltro dei veri e propri esperti della loro città e possono offrire suggerimenti utili ai loro ospiti riguardo ai posti da visitare o dove mangiare, rendendo l’esperienza di viaggio più unica e autentica. Ai vantaggi della vacanza in appartamento, si aggiunge, inoltre, la gratificazione di partecipare a un modello di consumo collaborativo, aiutando persone normali ad arrotondare il loro stipendio tramite gli introiti dell’affitto del loro alloggio, il che aiuterà molti di loro a permettersi una vacanza.

Ad esempio, questo appartamento per quattro persone a Venezia a due passi dalla Biennale è l’ideale per recarsi a visitare la prestigiosa esposizione di arte contemporanea. Il costo per una notte è di €131, pari a €32 a persona se si soggiorna in quattro: un prezzo piuttosto vantaggioso rispetto alla media degli alberghi di €281 per notte, che secondo un’indagine condotta da Trivago rappresenta una crescita dei prezzi pari al 38% nel Maggio 2013.

http://www.wimdu.it/offers/5ELSW3B0

Anche se in Sicilia i costi medi degli alberghi non superano la soglia dei 100€ (come afferma un articolo della Gazzetta di Firenze), gli appartamenti di Wimdu rimangono ben al di sotto di questa soglia. Questo spazioso appartamento a Trapani, a due passi dalla spiaggia, viene affittato al modico prezzo di 44€ al giorno.

http://www.wimdu.it/offers/8256D83L

Per chi vuole trascorrere invece un weekend a Firenze, ecco uno splendido appartamento nella zona di San Frediano in Oltrarno, il quartiere più autentico della città. Dormire una notte in questo appartamento costerà solo 76€ contro la media di 165€ degli alberghi, come emerge dall’indagine di Trivago.

http://www.wimdu.it/offers/8L0AJ3GY

Wimdu
Wimdu è una piattaforma e comunità web che offre un punto di incontro per viaggiatori e proprietari di alloggi in tutto il mondo, permettendo agli utenti di ogni paese di viaggiare come se fossero abitanti del posto. Wimdu consente ai locatari di ottenere introiti aggiuntivi affittando camere e appartamenti extra, mentre gli ospiti possono scegliere gli alloggi in base alle loro preferenze e al budget disponibile. Il sito comprende una lista di oltre 150.000 alloggi in più di 100 paesi dove si può trovare di tutto, da piccoli nascondigli in centro a Berlino a veri e propri castelli in Inghilterra. Wimdu è stata fondata nel 2011 dagli imprenditori Hinrich Dreiling e Arne Bleckwenn, allo scopo di sfruttare il modello dei social media per trasformare il modo di viaggiare degli utenti nel mondo.

Leave a Reply