Vacanze in Veneto: cosa vedere e dove andare

Vacanze in Veneto: cosa vedere e dove andare

banner_pacchetti_vacanzeL’Italia è una nazione sorprendente, ricca di storia, arte e cultura in qualsiasi posto la si decida di visitare. Un meraviglioso esempio che unisce queste caratteristiche a dei paesaggi incantevoli e una tradizione eno-gastronomica invidiabile è sicuramente il Veneto.

A cominciare dal suo capoluogo, Venezia, tra le città più belle ed affascinanti al mondo, passando per la meta prediletta degli innamorati, Verona, dove ancora oggi migliaia di coppie fanno visita al celeberrimo balcone di Romeo e Giulietta.

Ma non solo, perché il Veneto è anche un’ottima regione da scoprire in sella alla propria bicicletta, grazie agli innumerevoli itinerari dispersi tra e meraviglie delle province di Venezia, Padova, Vicenza, Treviso, Belluno e Rovigo.
Certo, organizzarsi è essenziale, e grazie al supporto fornito da portali specializzati come paginemail.it è possibile trovare direttamente online, prima della partenza, molte strutture di turismo presenti in Veneto visitando l’apposita sezione. In questo modo, sarà possibile prenotare direttamente online tutto ciò che si desidera senza quindi doversi rivolgere ad un’agenzia o dover aspettare di arrivare sul posto.

Dai colli Euganei alle ville Palladiane c’è solo l’imbarazzo della scelta, dal momento che il Veneto si presta sia alle escursioni in bicicletta che alle vacanze ‘bianche’ per gli amanti dello sci e dello snowboard.

Da Gennaio a Dicembre il Veneto può essere la risposta alla vostra voglia di vacanza, considerata la varietà di paesaggi e soluzioni disponibili. Come il complesso termale presente ad Abano terme, ideale per chi cerca qualche giorno in completo relax o una visita alla strada panoramica che da Treporti conduce a Lio Piccolo, attraversando antichi palazzi e chiese come quella dedicata a Santa Maria della Neve.

Il Veneto offre anche una soluzione agli amanti del mare, grazie alle popolatissime spiagge dell’Adriatico che in estate si riempiono di turisti. Per non parlare del giardino botanico di porto Caleri, in Polesine, nei pressi del delta del Po, dei vigneti della Valpolicella o del parco regionali e della Lessinia con il suo museo, “Bolca”, che raccoglie reperti fossili risalenti a 50 milioni di anni fa. Insomma siete ancora indecisi su dove trascorrere le prossime vacanze?

Leave a Reply