Vacanze di agosto ai Caraibi: la bellezza del Messico

Se c’è un sogno di qualunque turista, questo è probabilmente rappresentato dalle vacanze di agosto ai Caraibi. Parliamo di luoghi semplicemente splendidi, situati di fronte alle coste orientali dell’America centrale. Dire Caraibi significa dire Repubblica Dominicana, Giamaica, Bahamas, Isole Vergini, Cuba, Stati Uniti ma anche Messico. Sì, il Messico, coi suoi 26 siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco: se non è record, poco ci manca.
Come arrivare sin qui? Il mezzo privilegiato è naturalmente l’aereo, i voli diretti dall’Italia verso lo Stato nordamericano hanno una durata di circa 11 ore. Aitalia mette in collegamento Milano e Roma con la capitale Città del Messico via Madrid o Atlanta. Molto presente su queste tratte è la compania Iberia che effettua voli quotidiani da Roma e Milano verso a Cancún ma con scalo a Madrid o Barcellona e a Miami. La compagnia Air France effettua voli quotidiani che collegano l’Italia a Cancún tramite Parigi. Possibile volare low cost o magari usufruire di un volo last minute per risparmiare qualcosa? Sì, basta andare nei migliori siti internet o nell’agenzia viaggi di fiducia per avere informazioni.
Per recarsi in Messico ci vuole un passaporto la cui validità è di almeno tre mesi. Quando i soggiorni durano meno di 90 giorni non è richiesto il visto d’ingresso. Per una permanenza superiore ai 90 giorni, invece, ci si deve rivolgere all’Istituto Nazionale di Immigrazione. Per entrare in Messico è necessario pagare una tassa aeroportuale, la quale solitamente  è inclusa nel costo del biglietto del volo aereo.
Vacanze di agosto in Messico significano temperature, sulla costa bagnata dal Mar Caraibico, che oscillano tra i 33 e i 25 gradi. Acqua del mare che si attesta intorno ai 29 gradi centigradi in media. Possibili le piogge, anche se agosto non è da annoverare tra i mesi più piovosi.
Ma andiamo subito alla costa orientale, la magnifica zona che si affaccia sui Caraibi, nota anche come  Riviera Maya. Questa parte del Messico è caratterizzata da incantevoli e lunghissime spiagge bianche. La zona è famosa anche grazie alle caratteristiche Cenote: si tratta piscine naturali sotterranee, ricche di stalattiti. Il posto più adatto, insomma, per chi ama le immersioni. La località più nota della splendida penisola dello Yucatan è Cancun, conosciuta anche come la “Miami del Messico”.
Da Cancun si può raggiungere l’Isla Mujeres con la sua magnifica barriera corallina. Andando giù, tanti hotel ristoranti e luoghi del divertimento in altrettante località amatissime dai villeggianti, tra le quali la Playa del Carmen.
Caratterizzata da un clima subtropicale, Playa del Carmen è una zona molto calda quasi tutti i mesi. Siamo nel punto di partenza ideale per andare a scoprire i resti archeologici dei Maya: con Chichen Itza e Tulum vi sembrerà di andare indietro nei millenni.

Leave a Reply