UNA NUOVA SOREGHINA PER MARCIALONGA, INCORONAZIONE LUNEDÍ PROSSIMO A SORAGA

Lunedì 27 luglio a Soraga si elegge la nuova Soreghina

Quattro candidate al titolo, iscrizioni ancora aperte

Giulia Pastore cede lo scettro

Lo snowboarder Mirko Felicetti membro della giuria

 

 

La Marcialonga scandisce le stagioni delle Valli di Fiemme e Fassa. A gennaio, giugno e settembre ski-marathon, Marcialonga Cycling Craft e ‘Running Coop’ attirano in Trentino migliaia di sportivi di tutto il mondo, ma all’ombra delle Dolomiti è sempre tempo di Marcialonga. Lunedì 27 luglio, infatti, sarà il giorno dell’elezione della nuova Soreghina, la ‘leggendaria’ Figlia del Sole che premia i vincitori delle gare targate Marcialonga ed è il volto di Marcialonga nelle diverse uscite ufficiali. La serata d’incoronazione si terrà alla Gran Ciasa di Soraga alle 21.00, dove le aspiranti Soreghine si metteranno in gioco per ricevere lo scettro dalla moenese Giulia Pastore e diventare così la quindicesima ambasciatrice della Marcialonga e delle due vallate dolomitiche.

Le iscrizioni restano aperte sino a venerdì e quindi per le giovani fiemmesi e fassane c’è ancora spazio per entrare a far parte delle magnifiche sei che si giocheranno il titolo. Sono quattro le candidature ricevute finora e rispondono tutte ai requisiti richiesti dal regolamento, come la dimestichezza con le lingue o l’impegno nel volontariato, essenziali per rappresentare una manifestazione nota e amata in tutto il mondo come la Marcialonga e lo spirito delle valli che la ospitano. La Soreghina, inoltre, deve avere un’età compresa fra i 18 e i 30 anni ed essere residente in Val di Fiemme o Val di Fassa, come Anna Crosignani, classe 1992 di Daiano, che vanta esperienze di lavoro e stage in Germania e Repubblica Ceca dove ha fatto parte dello staff della Jizerská Padesátka, granfondo invernale che come Marcialonga è membro della federazione Worldloppet. A completare il profilo, una laurea in Mediazione Linguistica e Culturale ed esperienze di volontariato alla Marcialonga e ai Campionati del Mondo di Sci Nordico 2013. Gessica Defrancesco giocherà in casa visto che la ragazza nata nel 1996 è di Soraga. Appassionata di musica e canto, suona l’organo nella chiesa parrocchiale e vanta periodi di studio all’estero oltre a far parte del gruppo folk. La sua coetanea Angelica Bonelli abita a Carano e si è da poco diplomata al Liceo Linguistico di Cavalese. Durante gli studi ha svolto esperienze di volontariato sia con i bambini sia con gli anziani, senza dimenticare che Angelica suona nella banda sociale di Cavalese ed ha praticato atletica e sci di fondo anche a livello agonistico. La rosa delle candidate si completa con Martina Isma, classe 1994 di Daiano, che frequenta l’Istituto Europeo di Osteopatia a Verona ed è una grande sportiva: lo scorso gennaio ha partecipato alla Marcialonga Light ma in passato anche a gare di Orienteering ed attualmente è istruttrice di Zumba, oltre ad essere stata volontaria ai Campionati del Mondo di Fiemme 2013.

Per scoprire chi sarà la Soreghina numero 15 non resta che attendere lunedì sera quando a Soraga avverrà la tradizionale cerimonia di incoronazione, animata da musica e balli del gruppo folk e delle Schuhplattlerinnen Val di Fassa. Fra i membri della giuria che sceglierà la nuova Soreghina ci sarà anche lo snowboarder fiemmese Mirko Felicetti assieme ad Angelo Corradini, presidente di Marcialonga, Devi Brunel, sindaco di Soraga, Giacomo Boninsegna, Scario della Magnifica Comunità di Fiemme, Elena Testor, procuradora del Comun General de Fascia, la giornalista Monica Gabrielli e i rappresentanti di ITAS Assicurazioni e delle APT della Val di Fiemme e della Val di Fassa.

Info: www.marcialonga.it