Trieste, un gioiello nel Friuli Venezia Giulia

Umberto Saba e cittadino di Trieste  descrive la sua città natale, con una grazia scontrosa ma con un  fascino particolare e da difendere quasi da esserne gelosi.

Trieste è una delle più particolari città italiane grazie alla sua particolare storia, alle interazioni con nazioni e con governi differenti e alla mescolanza di varie etnie; tutto ciò ha fatto si che la città potesse crescere e diventare il fiore all’occhiello di tutto il Friuli-Venezia Giulia.

La fase di sviluppo più importante per la città è avvenuta nella fase della dominazione slava e tedesca, ma da sempre Trieste ha rappresentato un luogo ambito grazie anche alla posizione strategica tra l’Europa occidentale e quella medio orientale.

Per il Sole 24 ORE Trieste è stata classificata come prima città d’Italia nel 2005 e nel 2009 per livello di qualità della vita e questo rappresenta un ottimo motivo per comprare casa o cercarne una in affitti in città.

Trieste sia considerata città della scienza anche perché l’università della città ospita il centro internazionale di fisica Teorica, fondato nel 1964 dal fisico Adbus Salam, premio Nobel per la fisica nel 1979,di cui è stato direttore fino al 1993 pochi anni prima della sua morte avvenuta nel 1996.

L’unicità di questo paese sta anche nel suo clima e nel suo ambiente, nota a tutti è il vento della bora uno dei venti più forti con raffiche anche di 180km/h.

Il livello qualitativo delle infrastrutture è alto, grazie ai collegamenti su gomma, alle reti autostradali e alla rete ferroviaria, dove il maggior flusso di scambi si concentra presso la stazione di Trieste centrale.

Ovviamente essendo città di mare anche il porto nel corso della storia è stato ed è uno dei principali mezzi di collegamento.

La sua storia, la sua tradizione rendono la città di Trieste uno delle città più belle d’Italia.

Fonte: ofsquare.it