Thailandia in pillole: i viaggiatori di Vita da Turista raccontano le prime impressioni

Gabriele Saluci e Tatiana de Pilla proseguono la loro pazza avventura tra Bangkok e Phuket
Prosegue il viaggio di Gabriele Saluci e Tatiana de Pilla, i due ambasciatori di viaggio selezionati per la seconda edizione di “Sognando la Thailandia”, iniziativa inserita all’interno del progetto Vita da Turista (www.vitadaturista.it), promosso da PaesiOnLine in collaborazione con l’Ente Nazionale per il Turismo Thailandese, Cathay Pacific Airways, Firmamento e Marcopolo.

I due, partiti in auto da Bangkok il 1 dicembre, raggiungeranno la città di Phuket il 21 dicembre, dopo 3 settimane di viaggio, 14 città visitate e oltre 3.000 chilometri percorsi. Gabriele e Tatiana raccontano la loro pazza avventura attraverso post, foto e video, condivisi sul sito di Vita da Turista e i relativi account social, nei quali raccontano la “loro” Thailandia e le impressioni del viaggio.

Tra i contenuti postati, particolarmente interessanti sono le classifiche delle 4 cose che costano meno in Thailandia e dei 5 cibi più strani mangiati dai due avventurieri:

4 cose che costano meno in Thailandia
1. Il massaggio, in Thailandia è veramente un culto, ed è possibile trovare centri massaggi in ogni città, anche la più piccola. I migliori e più convenienti sono sicuramente quelli in strada, ma bisogna fare attenzione (alcuni peccano un pochino in pulizia). Un’ora di massaggio Thai costa in media 200 /300 Bath, l’equivalente dei nostri 5 o 6 euro!
2. La benzina, che in Thailandia costa circa 0,80 centesimi di euro al litro. Una scoperta decisamente piacevole per i due viaggiatori al loro arrivo, dal momento che percorreranno migliaia di chilometri con una macchina 2.000 di cilindrata.
3. Lo street food thailandese è l’ideale per contenere le spese. E’ possibile fare un pasto abbondante e molto buono senza spendere più di 2 o 3 euro.
4. Gli abiti su misura hanno un prezzo incredibilmente contenuto, scegliendo tra una miriade di stoffe di altissima qualità e addirittura disegnare il proprio abito. Sarà pronto in appena 24/48 ore (in alcuni posti a Bangkok anche in 8 ore). Il prezzo medio per una camicia da uomo su misura è tra i 15 e i 18 euro e per un abito da donna tra i 50 gli 80 euro.

5 cibi più starni da mangiare in Thailandia
1. Larve, se soprassedete al gusto “viscido”, è una squisitezza da provare.
2. Cavallette, da mangiare ripiene, fritte, bollite, o anche ridotte in poltiglia e consumate come snack.
3. Serpenti, consumati in molti modi, alla brace (come fosse uno spiedino sui generis) o in zuppa.
4. Coccodrillo, considerato un piatto prelibato da consumare marinato nel latte di cocco e accompagnato da erbe thailandesi oppure da patate grigliate.
5. Formiche, prelibatezza da gustare cruda o cotta, accompagnate da limone e aceto, o saltate appena per non mutarne il sapore leggermente amaro.