Scoprire il Kenya in Kitesurf

Ne avrete sentito parlare negli anni passati e sono molti i vip che hanno scelto di trascorre vacanze e viaggi di nozze qui: il Kenya è uno stato dell’Africa Orientale che ha molto da offrire al turista, sia esso alla ricerca del lusso e di una sistemazione da sogno oppure sia più interessato agli sport acquatici o estremi.

Sono molti i viaggiatori, infatti, che raggiungono il Kenya per vivere l’adrenalinica esperienza del kitesurf: nato alla fine degli anni ’90 come variante del surf, questo sport prevede che il vento sia il propulsore della vela alla quale è attaccata la tavola, mantenendo il controllo del mezzo attraverso una barra dedicata. Tavola ai piedi, vento tra i capelli e una tavola che sfiora a grande velocità il pelo dell’acqua: il mondo del kitesurf affascina sempre più sportivi in tutto il mondo è il Kenya rappresenta uno degli “spot” esclusivi per questo sport.

Diani Beach e dintorni sono infatti il sogno di tutti i kitesurfer: venti alisei sempre costanti, una spiaggia bianchissima e molte scuole di kite disponibili ad impartire lezioni anche a chi è alle prime armi: se siete intenzionati a sperimentare questo sport per la prima volta vi consigliamo di affidarvi a queste strutture, che solitamente vi permettono di organizzare il vostro viaggio inclusivo di alloggio e transfer, così da assicurarvi solo una vacanza divertente senza stress.

“Il Kenya rappresenta davvero il massimo per chi ama questo sport, e avere la possibilità di surfare su queste onde è un’esperienza che certo non si dimentica facilmente” spiega Franco Bernardi, proprietario di MykiteHoliday. “Diani Beach è lo spot ideale per tutti, esperti e principianti, ed offre il perfetto mix di natura selvaggia e servizi, per godersi una vacanza unica tra appassionati kitesurfer. La sezione di Oceano Indiano che bagna Diani Beach è molto tranquilla per la maggior parte dell’anno e le correnti non sono forti. L’acqua, poi, è calda tutto l’anno, il che significa niente muta: un sogno!”