Scopriamo il Castello Sforzesco e i suoi musei

Dopo il celebre Duomo, il Castello Sforzesco è il monumento più importante ed imponente della città di Milano. Il maestoso edificio, il cui aspetto attuale è il risultato di numerosi interventi di restauro effettuati dal Trecento ad oggi, fu edificato nel XV secolo da Francesco Sforza sui resti di una precedente fortificazione risalente al XIV secolo, divenendo nel corso del tempo un simbolo dei momenti storici, felici e drammatici della città. L’imponente fortezza rinascimentale è stata per lungo tempo l’indiscusso simbolo del potere esercitato dai Signori di Milano o dai dominatori stranieri per poi assumere nel Novecento un ruolo importante e predominante quale centro di cultura destinato a conservare le suggestive testimonianze dell`arte lombarda, difatti, al suo interno sono ospitati un gran numero di strutture museali, tutte di particolare interesse storico ed artistico. La soluzione giusta per ammirare il meraviglioso castello e godere appieno delle numerose opere d’arte presenti nei suoi musei è soggiornare in un b&b ad Arluno, ideale per chi vuole visitare la città e allo stesso tempo rilassarsi lontano dal caos e dallo smog cittadino. Nei dintorni di Arlurno è infatti possibile trovare numerosi Bed and Breakfast ideali per un soggiorno immediatamente nelle vicinanze della città di Milano.

Molto piacevole da visitare e scoprire, il castello è stato decorato da importanti artisti quali Donato Bramante e Leonardo da Vinci, solo per citarne alcuni. In particolare, è molto interessante il grande affresco sulla volta della sala “delle Asse” realizzato da Leonardo. Per quanto riguarda i musei ospitati nel museo si segnalano: il Museo d’arte antica, dove è custodita una straordinaria collezione di sculture e oggetti d’arte tardo-antica, medievale e rinascimentale tra le più importanti d’Italia e anche d’Europa; la Pinacoteca, dove i visitatori possono ammirare pregevoli capolavori realizzati da importanti artisti; il Museo degli strumenti musicali, dove è conservata una ricca e variegata collezione di strumenti musicali; e il Museo Egizio, uno dei più importanti in Italia dopo quello di Torino e Firenze.

Leave a Reply