Salento e consigli: spostarsi a seconda del vento

Salento e consigli: spostarsi a seconda del vento

Se avete già organizzato la vostra vacanza, bloccato la camera del b&b con piscina Salento e pianificato lo spostamento, è il momento di dedicarsi allo studio della località, scoprendo un po’ di piccoli segreti sullo scenario del posto. Meglio essere preparati prima di giungere in terra pugliese e, per farlo, occorre capire alcune particolarità locali. Una su tutte interessa gli aspiranti bagnanti e che fa riferimento a un eterno conflitto: costa ionica o costa adriatica? In Salento dietro questo shakespeariano dilemma si cela tutta una serie di considerazioni che è necessario compiere.

Scirocco/tramontana, Ionio/Adriatico

Una è la cosa più importante però: è il vento che decide dove sia meglio recarsi. Già, il vento. Sul versante orientale, quello che ospita località come Otranto, Castro Marina, Roca Vecchia, l’aria di tramontana agita le acque, sporca i fondali e rende la balneazione meno piacevole. Inoltre, il vento in Salento è particolarmente sferzante e nelle giornate più turbolente la sabbia colpisce la pelle bagnata con violenza, e non è una cosa piacevole.

Quando il vento fischia da sud-est, invece, lo scirocco rende il litorale adriatico ideale, il mare è una tavola e trascorrere ore in acqua sembra configurarsi come l’unica soluzione utile contro la canicola. Di contro, la costa ionica soffre la mancanza d’aria e le località che sorgono nell’insenatura, come Gallipoli, Porto Cesareo, Torre Vado e le Maldive del Salento, diventano poco praticabili, sebbene le acque restino moderatamente stabili a causa dello schieramento del versante ovest, protetto e schermato salvo nelle giornate particolarmente agitate.

Insomma, il concetto è semplice: se il vento soffia da sud, sud-est, lo scirocco invita turisti e locali ad occupare il versante adriatico, costituito soprattutto da lunghe catene di scogli e falesie a strapiombo sul mare; se la tramontana fa capolino da nord, meglio correre verso ovest, dove il territorio ionico è prevalentemente costituito da sabbia.

Leave a Reply