Pramollo si prepara al via: idee per una settimana bianca al top!

Con il Natale che si fa sempre più vicino è il tempo dei regali e dei cenoni ma anche delle vacanze invernali.

Mai come in questi ultimi anni, infatti, il turismo invernale sta crescendo su tutti i fronti: giro d’affari, turisti coinvolti ed attività da praticare per poter diversificare ogni anno la propria settimana bianca con attività nuove.

Vediamo, con la collaborazione del sito www.italica150.org, qual è la situazione di Pramollo, ovvero una delle mete più ambite degli ultimi anni per chi ama lo sci e le località sciistiche.

Pramollo infatti, con il suo Passo di Pramollo (detto anche Nassfeldpass in tedesco) è uno dei pochissimi luoghi che si trova sul confine tra due stati, per l’esattezza l’Italia (provincia di Udine) e l’Austria.

Nella bella cittadina carinziana, situata al confine con l’Italia, è tutto pronto per lo start alla stagione invernale, un periodo atteso tutto l’anno da queste parti ricche di gelo e neve.

Le piste sono state aperte praticamente tutte, con il 95% degli impianti agibili, e la scorsa settimana sono arrivati anche i primi sciatori desiderosi di godersi una meritata vacanza dopo un periodo lavorativo stressante in città e pronti a sfidare i -12 gradi di Pramollo.

Il così dichiarato aumento è arrivato di un euro sul costo dello skipass giornaliero, ma la località carinziana resta tra la Top 10 delle più belle e suggestive realtà di tutta l’Austria, dove per garantire maggiori confort ai clienti si sono rinnovate piste sciistiche ed alberghi per un costo totale di 23 milioni di euro.

L’aumento in tutto prevede una percentuale del 2,3%, con il biglietto giornaliero che è arrivato a 45 euro per gli adulti, dal 4 al 24 dicembre e dal 29 marzo al 10 aprile.

Per sciare a Pramollo in questi periodi, costerà ad un adulto 42 euro, mentre saranno 34 euro per giovani ed anziani e 21 euro per i bambini, trattandosi di bassa stagione; per quanto riguarda l’alta stagione i costi giornalieri si dividono con i 45 euro agli adulti, 36 euro per giovani e anziani e 23 euro per i bambini.

Lo skipass per la classica settimana bianca costerà in totale 211 euro in bassa stagione, mentre salirà alla cifra di 228 euro per l’alta stagione.

Insomma, anche se quest’anno le precipitazioni si fanno desiderare e le piste da sci non sono ancora invase dalla neve, la maestria dei gestori di questi luoghi rinomati saprà regalarvi una settimana bianca di tutto rispetto.

Bisogna inoltre considerare anche che, senza essere per forse degli amanti degli sport invernali, in una cittadina così accogliente si possono trovare facilmente svaghi e passatempi piacevolissimi!