Pasqua in Calabria, tradizione pura

Pasqua Calabria

La Pasqua in Calabria – foto www.nuovacosenza.com

Se stai cercando una proposta o un’offerta pasqua calabria sul motore di ricerca quello che devi sapere e considerare è di non guardare sotto l’aspetto del prezzo, focalizzati su ciò che puoi portarti a casa nella tua anima nei tuoi ricordi, bada bene a queste cose, oramai ci si basa solo ed esclusivamente a vivere le cose con leggerezza e semplicità. Una vacanza ma non è, anzi non può essere – solo relax e divertimento, ma scoperta, comprensione delle culture.

Vivere la pasqua in Calabria, in questa terra misteriosa e vergine per molti aspetti, consente, veramente con pochi soldi, di scoprire una realtà che – anche se apparentemente sembra immobile – è viva e conservatrice di un passato glorioso e di tradizioni centenarie che vengono tramandate dalle popolazione che l’hanno “occupata”.

La Pasqua in Calabria, è molto sentita, ricalca esattamente e “fedelmente” la tradizione spagnola della settimana santa e lo si riconosce dalle processioni e dai momenti sacri che è possibile in lungo e in largo in questa penisola del basso sud Italia.

La provincia di Catanzaro, ad esempio, è un tesoro di tradizioni pasquali: dal Capoluogo Catanzaro con la sua Naca, fino ad arrivare a Badolato con le sue processioni del Sabato e Sant’Andrea apostolo dello Ionio con la sua cumprunta.

Sono attrattori che richiamano a se diversi turisti provenienti da ogni parte di Italia e – ultimamente – anche diversi turisti stranieri: danesi, inglesi e tedeschi.

Anche il clima, solitamente, a Pasqua è mite ideale per andare a godere della spiaggia o semplicemente per passeggiare all’aria aperta e gustare un gelato.

Le esperienze religiose, anche per i non credenti, ci servono per capire, chi eravamo, cosa siamo, dove siamo oggi. Le esperienze religiose, volenti o no, ci riportano con i piedi per terra e ci fanno riflettere su un credo che ormai quasi non esiste più. Momenti del genere vanno rivalutati, riconsiderati e tutelati come patrimonio immateriale dell’umanità, della cristianità per i religiosi. Un caso particolare, di tutela immateriale da parte dell’Unesco è avvenuto a Palmi con La Varia di Palmi è una festa popolare cattolica che si svolge a Palmi in onore di Maria Santissima della Sacra Lettera, patrona e protettrice della città, che si svolge in Agosto.

Venite a vivere un’esperienza unica, partite predisposti, assaporate le tradizione quelle autentiche. Riflettete sulla vostra vacanza in questi termini e non su TripAdvisor 😉

 

 

Consulente Web Marketing Hotel