Otto colori d’autunno, tra suggestive cittadine e sagre di prodotti tipici

PaesiOnLine propone otto cittadine che, grazie anche ai loro eventi gastronomici, sono mete ideali per gite fuori porta nei mesi autunnali

 

I colori autunnali stanno, ormai, dipingendo i paesaggi italiani, ma il clima non ancora rigido consente ancora di organizzare piacevoli “gite fuori porta”. Il portale PaesiOnLine ha, quindi, stilato una classifica di possibili destinazioni autunnali.

La scelta delle località è stata basata sugli eventi gastronomici ospitati in questo periodo, scelti sulla base dei voti e dei commenti degli iscritti al sito PaesiOnLine.it. I feedback degli utenti vengono elaborati sulla base del sistema del PlacesRank, che assegna un valore numerico ad ogni destinazione, tenendo conto di variabili sia qualitative sia quantitative. I dati così ottenuti vengono, poi, incrociati con le rilevazioni effettuate dal CISET – Centro Internazionale di Studi sull’Economia Turistica, per garantire la veridicità e l’affidabilità dei risultati. Da nord a sud, senza dimenticare il centro e le isole, idee e spunti per non rinunciare alla voglia di vacanza, seppur breve, neanche in autunno.

Perugia – Eurochocolate

L’Eurochocolate di Perugia, un appuntamento ormai consolidato che trasforma il capoluogo umbro nella capitale del cioccolato. Si svolge ogni anno a ottobre, quest’anno dal 18 al 27. È in nona posizione tra le principali attrazioni di Perugia. La città nel complesso è consigliata soprattutto per Arte e Cultura (circa 140 voti su 200 complessivi, il 70%) ma sono molti gli utenti che la consigliano come meta gastronomica, probabilmente proprio grazie all’Eurochocolate.

Dormire a Perugia: per una notte in camera doppia si parte da circa 90 euro a notte. Le tariffe scendono notevolmente se ci si allontana dal centro.

http://www.paesionline.it/perugia/altre_attrazioni/eurochocolate.asp

 

Alba – Fiera Nazionale del Tartufo bianco d’Alba

Alba, in Piemonte, è uno dei centri di maggiore tradizione gastronomica d’Italia. L’appuntamento clou è la Fiera Internazionale del Tartufo bianco d’Alba, che si tiene ogni anno tra ottobre e novembre (quest’anno si conclude domenica 17 novembre). La Fiera è considerata la principale attrazione della cittadina piemontese, tanto che vari utenti consigliano di visitarla proprio in occasione di questa manifestazione (“Naturalmente il periodo migliore per visitare Alba è ottobre, in occasione della Fiera del Tartufo bianco d’Alba”). Non è un caso, infine, che la città sia consigliata soprattutto per la sua gastronomia (quasi il 60% dei voti complessivi sono concentrati in questa categoria).

Dormire ad Alba: una camera doppia per una notte nell’ultimo fine settimana della manifestazione ha un costo di circa 90/100 euro. Allontanandosi dalla cittadina si possono trovare sistemazioni anche a 60 euro a notte.

http://www.paesionline.it/piemonte/alba/altre_attrazioni/fiera_internazionale_del_tartufo.asp

 

Rocca di Papa – Sagra delle Castagne

Alle porte di Roma, Rocca di Papa è uno dei comuni dei Castelli Romani più gettonati dagli utenti, con circa 130 voti complessivi, la maggiore parte dei quali concentrati nelle categorie Gastronomia e Natura, Sport e Benessere. Il terzo weekend di ottobre si tiene la Sagra delle Castagne. Quest’anno dal 18 al 20 ottobre con la XXXIV edizione. L’evento è molto sentito dagli abitati e molto consigliato dai visitatori, e arriva al secondo posto nella Top10 delle principali attrazioni del paese.

Dormire a Rocca di Papa: si può dormire a Rocca di Papa nei giorni della sagra spendendo per una camera doppia circa 60 euro a notte.

http://www.paesionline.it/lazio/rocca_di_papa/comune_rocca_di_papa.asp

 

Montalcino – Sagra del Tordo

Non c’è autunno gastronomico senza Toscana. A Montalcino, la patria del Brunello, spicca la Sagra del Tordo, in quinta posizione tra le principali attrazioni della cittadina (quest’anno è in programma sabato 26 e domenica 27 ottobre). La Sagra è un evento non solo gastronomico; durante le due giornate i quattro rioni di Montalcino si sfidano in una gara di tiro con l’arco in piena atmosfera medievale. La gastronomia resta il motivo principale per cui visitare la cittadina, forte di una importante tradizione vinicola (lo afferma il 60% circa degli utenti). Consigliata anche per le coppie come rifugio romantico.

Dormire a Montalcino: pernottare a Montalcino è piuttosto costoso, con prezzi che vanno dai 100 euro a notte. Non molto inferiori i prezzi nei dintorni, dove le tariffe si aggirano sui 70 euro.

http://www.paesionline.it/toscana/montalcino/altre_attrazioni/sagra_del_tordo.asp

 

Suvereto – Sagra del Cinghiale

A Suvereto, in provincia di Livorno, la Sagra del Cinghiale è un appuntamento storico, la cui prima edizione risale alla fine degli anni Sessanta (quest’anno la Sagra si tiene dal 24 novembre all’8 dicembre). Buona cucina e atmosfere medievali sono gli elementi salienti della sagra, che attira ogni anno migliaia di visitatori e riscuote sempre notevole successo, tanto da essere tra le attrazioni più consigliate di Suvereto, un paese che pure racchiude un bel centro storico, di notevole interesse artistico e culturale (Suvereto fa parte del Club dei Borghi più belli d’Italia). Gli utenti la consigliano soprattutto per la gastronomia, con una percentuale del 95% sul totale dei voti ottenuti.

Dormire a Suvereto: nel primo weekend (30 novembre – 1 dicembre) è possibile pernottare con 70 euro per la camera doppia. Leggermente più alti i prezzi per quello successivo (7 – 8 dicembre).

http://www.paesionline.it/toscana/suvereto/altre_attrazioni/sagra_del_cinghiale.asp

 

Cremona – Festa del Torrone

Pur essendo consigliata soprattutto come città d’arte (circa il 70% dei voti totali), Cremona si difende bene nel campo della gastronomia (il 64%). Merito del torrone e della Festa del Torrone, uno dei principali appuntamenti dell’autunno in Lombardia. La Festa del Torrone è al quarto posto tra le attrazioni cittadine, subito dietro il Torrazzo (il campanile che è il simbolo stesso di Cremona), il Parco del Po e il Palazzo Comunale. L’edizione 2013 della festa è organizzata dal 16 al 24 novembre.

Dormire a Cremona: 60 euro la tariffa media per pernottare in camera doppia nel weekend conclusivo della Festa

http://www.paesionline.it/cremona/altre_attrazioni/festa_del_torrone.asp

 

Zafferana Etnea – Ottobrata Zafferanese

La principale attrazione di Zafferana Etnea è l’Ottobrata Zafferanese, uno dei relativamente pochi eventi organizzati in autunno in Sicilia (la maggior parte si concentra tra fine agosto e settembre). L’Ottobrata è in assoluto l’attrazione più consigliata, come evidenziano anche alcuni commenti degli utenti che suggeriscono l’autunno come periodo migliore per visitare la cittadina etnea. In generale il motivo per cui visitare Zafferana Etnea, ma questo in qualsiasi periodo dell’anno, è dato dal suo rapporto con la natura e dalla possibilità di effettuare escursioni e tour organizzati.

Dormire a Zafferana Etnea: allontanandosi leggermente dalla città, si può pernottare nel weekend anche con 50 euro per la camera doppia

http://www.paesionline.it/sicilia/zafferana_etnea/altre_attrazioni/ottobrata_zafferanese.asp

 

Chatillon – Sagra del Miele

Anche se non amate la neve e la montagna, c’è un buon motivo per visitare Chatillon e per farlo in autunno. È la Sagra del Miele, tra gli eventi gastronomici più consigliati dagli utenti di PaesiOnLine. L’edizione 2013 è in programma per l’ultimo fine settimana di ottobre e vedrà la partecipazione di visitatori provenienti soprattutto dalle regioni limitrofe, che ne possono approfittare per un gustoso weekend fuori porta .

Dormire a Chatillon: le tariffe per una camera doppia nel weekend si aggirano intorno ai 60-70 euro a notte.

http://www.paesionline.it/chatillon/altre_attrazioni/sagra_del_miele.asp

 

PaesiOnLine è una società leader nel settore del Travel online: in dieci anni si è affermata come punto di riferimento per oltre 20 milioni di visite all’anno che ricercano informazioni su viaggi e turismo e per aziende e operatori che investono nella promozione dei loro prodotti in Italia e all’Estero. Con oltre 450 mila iscritti in Italia e altri 150mila residenti all’estero, PaesiOnLine si attesta tra i primi portali italiani dedicati al mondo del turismo, con collaborazioni editoriali di livello nazionale (Tiscali, Nat Geo Adventure, RDS) e portali multilingua in inglese, francese, tedesco e spagnolo dedicati ai mercati internazionali.

Leave a Reply