Napoli Strit food Festival, cibo genuino sul lungomare di Napoli

Grande attesa a Napoli per lo Strit Food Festival, dopo la necessità di rimandare l’evento a causa della situazione metereologica della scorsa settimana.

Il cibo da strada e l’arte culinaria napoletana si fondono sul lungomare più bello del mondo, dal dolce al salto, la tradizione napoletana pone l’imbarazzo della scelta: pizze di ogni genere, panzarotti, palle di riso, babà e chi più ne ha più ne metta, un vero e proprio tour gastronomico.

Da bambini i napoletani sono abituati a mangiare per strada, è un aspetto radicato nella cultura napoletana che non si è perso negli anni dove la “moda gourmet” la fa da padrona, sottolineano gli organizzatori sul sito ufficiale del sito.

“Abbiamo deciso di sottolineare l’animo partenopeo dell’evento con la parola “strit” che gioca sull’ambivalenza tra l’inglese street (strada) e il napoletano “strit”, stretto appunto come i vicoli di questa città, come i centimetri che separano i palazzi di alcuni quartieri napoletani, come gli scorci che approdano direttamente a mare. Il nostro scopo è valorizzare e promuovere, in ambito nazionale ed internazionale, lo street food napoletano d’eccellenza attraverso un evento…”

Dalle ore 17 di venerdì 22 Maggio 2015 fino a domenica 24 alle ore 2, via Caracciolo sarà inondata dal profumo del cibo di strada, oltre la cucina campana per questa nuova edizione parteciperanno anche Lazio e Puglia con i loro Mobile Food Machines, quello che noi conosciamo come Apecar si trasformerà in una cucina portatile dove poter preparare le pietanze servite al festival. La configurazione delle Mobile Food Machine è il frutto del lavoro di 150 studenti della facoltà di Architettura Federico II di Napoli che si sono impegnati nella costruzione di piccoli fastfood portatili .

Oltre gli aspetti culinari i partecipanti al festival saranno intrattenuti da animazione e iniziative dedicate in particolare ai bambini.

Grazie a Maggio dei monumenti e allo street food anche questo fine settimana si prevede pienone negli alberghi e nei bed and breakfast di Napoli.

Dopo le polemiche scatenatesi in seguito alla pubblicità di McDonald che denigrava la pizza, Napoli si compatta e continua a rafforzare la sua identità culinaria, risponde con i fatti alle critiche con l’arma del cibo genuino ed economico.

 

  • Maria Cocci

    Una cosa simile l’hanno fatta anche vicino al belvita hotel http://www.belvita.it in Alto Adige… é da consigliare veramente, andateci se lo fanno

  • Marco Doni

    Mi sa che tu ti sbagli con l’hotel in tirolo http://www.jesacherhof.at/it. Puo essere?