MARCIALONGA CYCLING CRAFT APRE LE ISCRIZIONI: VANTAGGI PER I PRIMI 100 DELLA 10.a EDIZIONE

Il 12 giugno appuntamento con la granfondo delle Valli di Fiemme e Fassa

Per i primi 100 iscritti possibilità di partire in griglia privilegiata

Unica tappa italiana del circuito internazionale Gran Fondo World Tour

Dal 2007 ad oggi Marcialonga innova e si rinnova

 

 

Are you ready? Domani, primo giorno di ottobre, apriranno ufficialmente le iscrizioni della decima Marcialonga Cycling Craft in programma il 12 giugno 2016, ed i primi 100 che si iscriveranno avranno accesso alla prima griglia, quella a ridosso dei top leader.

Confermata la quota d’iscrizione di 30 euro come per la scorsa edizione, un segno importante degli organizzatori per favorire i partecipanti limitando i costi. La Marcialonga Cycling Craft 2016 garantirà i consueti ottimi standard qualitativi, riservando ai concorrenti sicurezza, un ricco pacco gara e soprattutto un’organizzazione, da sempre, riconosciuta ad alto livello.

Salite mitiche, dure e belle, contraddistinguono come tradizione i percorsi della Marcialonga Cycling Craft, da affrontare con i paesaggi dolomitici negli occhi, questa l’immutata essenza della competizione. Il tracciato sarà quello che ha animato le scorse edizioni, con le impennate di Monte San Pietro, dei Passi di Lavazé, San Pellegrino e Valles a farla da padrone.

Inalterati anche partenza ed arrivo e le lunghezze della gara, 135 km la granfondo e 80 km la mediofondo. Dunque pronti via dal centro di Predazzo, quindi lunga pedalata per salutare la Val di Fiemme attraversando i centri di Ziano, Panchià, Tesero e Cavalese, per puntare verso l’Alto Adige in località San Lugano, scendendo successivamente per affrontare il primo vero ostacolo di 9 km che si innalza sino ad Aldino e culmina a Monte San Pietro. Poi veloce e tortuosa discesa prima di risalire a Nova Ponente dove si punterà alle pendenze del 10% del Passo di Lavazé, che si addolciranno in prossimità del valico. Dopo il ristoro un tuffo in picchiata fino a Tesero, con un piccolo “dente” a metà, quello di Passo Pramadiccio. Da Tesero una decina di chilometri di falsopiano porteranno i partecipanti verso Predazzo, zona in cui anche gli indecisi dovranno scegliere se fermarsi ad 80 km o effettuare i restanti 55 km del percorso granfondo, in base alle forze rimaste. Chi proseguirà raggiungerà Moena, la Val di Fassa e il Passo San Pellegrino, che non ha certo bisogno di presentazioni. Ma non ci sarà tempo di riposare, perché la discesa a seguire è decisamente impegnativa con una serie di tornanti in successione prima dell’ultima e impervia salita del Passo Valles, confine fra Veneto e Trentino a quota 2038 metri. Le Pale di San Martino saranno magnifico sfondo per chi vorrà ammirare il panorama che la Marcialonga Cycling Craft sa regalare, pedalata dopo pedalata, prima di entrare all’interno del Parco di Paneveggio e giungere all’ambito traguardo, dopo 135 km di fatiche, 3279 metri di dislivello ed una… montagna di emozioni impareggiabili.

E la Marcialonga Cycling Craft non si ferma qui, perché nel 2016 sarà l’unica gara italiana inserita nel prestigioso circuito mondiale “Gran Fondo World Tour”, seconda di cinque tappe, una “chicca” che renderà questa decima edizione ancora più internazionale. Il 3 aprile 2016 la Catalunya darà il via alle danze con la GF di Barcellona, il 12 giugno sarà la volta della Marcialonga Cycling Craft di Fiemme e Fassa che celebrerà il suo decennale. Dopo una settimana si volerà oltreoceano con la GF americana di Golden, capoluogo della contea di Jefferson in Colorado, che sale alta in quota. A luglio si tornerà in Europa sui Pirenei della GF di Andorra, mentre il sipario finale sul circuito calerà a settembre con la GF della città “padre della mela” traduzione letterale di Almaty, la più popolosa del Kazakistan.

La Marcialonga Cycling Craft, voluta fortemente dagli organizzatori del nuovo circuito internazionale, vuole fare le cose in grande e per celebrare al meglio la decima edizione riserverà ancora altre sorprese; nel frattempo ha rinnovato il proprio sito web, ancora più pratico ed accattivante.

Il 2016 sportivo, per Marcialonga, si aprirà con la quarantatreesima edizione della Skiing, per proseguire il 12 giugno con la “Cycling Craft” e concludersi domenica 4 settembre con la “Running Coop”, le tre tappe della “Combinata Punto3 Craft”.

Per gli appassionati del pedale, dunque, c’è la possibilità di entrare in una griglia privilegiata, la prima corsa è quella per far parte dei primi cento iscritti! Info alle pagine web www.granfondoworldtour.com e www.marcialonga.it, oltre ai “social” Facebook, Twitter, Instagram e YouTube.