MARCIALONGA CYCLING CRAFT AL VIA DOMENICA, VALLI DI FIEMME E FASSA PREDA DI 2000 GRANFONDISTI

Presentata oggi a Trento la 9.a edizione della Marcialonga Cycling Craft

Domenica 14 giugno si pedala a Predazzo e sui passi dolomitici

Volontari e grande organizzazione alla base dei successi targati Marcialonga

L’Alé Challenge fa tappa in Trentino

 

 

Si è svolta oggi presso la Sala Rombo di Trentino Marketing a Trento la conferenza stampa di presentazione della 9.a edizione della Marcialonga Cycling Craft, la granfondo su strada che scatterà domenica da Predazzo (TN) e accompagnerà migliaia di appassionati a pedalare sulle salite di Monte San Pietro e dei passi dolomitici Lavazé, Valles e San Pellegrino.

La partenza della gara trentina, che abbraccia anche le province di Bolzano e Belluno, è fissata per le 7.30 di domenica e ad oggi 2000 appassionati si sono già assicurati un posto in griglia, con i numeri destinati ad aumentare nei prossimi giorni visto che i botteghini resteranno aperti sino a sabato.

L’incontro odierno si è aperto con l’intervento di Maurizio Rossini, direttore di Trentino Marketing, che ha fatto gli onori di casa. “Il ciclismo rappresenta al meglio il nostro territorio ed eventi come la Marcialonga Cycling Craft consentono a tutti gli appassionati di ammirare panorami meravigliosi e vivere un’esperienza unica, basti pensare che la corsa si snoda fra le Valli di Fiemme e Fassa e le Pale di San Martino. Il ciclismo è l’asse portante del turismo estivo in Trentino e grazie a queste manifestazioni stiamo attirando sempre più stranieri nel nostro territorio. Per questo siamo sempre al fianco di Marcialonga che è uno dei grandi “marchi” del Trentino. Marcialonga è molto più di una gara, possiamo definirla uno stile di vita, attivo e sano, che coinvolge gli sportivi tutto l’anno, con Cycling, Running e Skiing”.

Angelo Corradini, presidente del Comitato Marcialonga, individua nella struttura organizzativa e nel clima unico di Marcialonga le chiavi del successo della granfondo su strada, che in breve tempo si è conquistata un posto negli eventi “top” del panorama cicloamatoriale e quest’anno ha sfondato il muro delle 15.000 presenze complessive. “Se raggiungiamo questi risultati è merito del nostro staff. Noi dirigenti possiamo contare su una struttura piramidale collaudata, con capiservizio e volontari che sono gli artefici del successo anche della Marcialonga Cycling Craft, senza dimenticare il contesto territoriale: le nostre valli offrono un ambiente unico e un’accoglienza turistica eccellente grazie all’impegno degli operatori turistici con cui manteniamo uno stretto rapporto. In un momento di difficoltà per le granfondo amatoriali, Marcialonga piace e convince perché è in grado di offrire ai partecipanti un qualcosa in più, sia dal punto di vista organizzativo che degli eventi di contorno. Credo che l’aspetto ludico in queste manifestazioni sia molto importante, noi cerchiamo di portarlo avanti forti dell’esperienza con la ski-marathon e la Running, dove l’evento viene vissuto come una festa dalla maggior parte dei partecipanti, ma nel ciclismo amatoriale serve sicuramente una riflessione in merito da parte di noi organizzatori. Detto questo, diamo a tutti l’appuntamento per questo fine settimana sperando che il bel tempo ci assista ”.

Renato Dellagiacoma, presidente dell’ApT Val di Fiemme, ha sottolineato quanto la Marcialonga Cycling Craft sia vissuta in maniera positiva dalla gente e dagli operatori turistici delle due vallate trentine: “Questi eventi servono a promuovere un territorio fatto di splendide montagne, ma anche di persone che contribuiscono ai successi organizzativi. Si tratta di un lavoro di gruppo e da questo punto di vista siamo impegnati anche per abbattere le “barriere” con la Val di Fassa, visto che i turisti ci percepiscono come una realtà unica. Mettiamo a disposizione tanti servizi e da parte nostra cerchiamo sempre di assecondare le esigenze dei ciclisti”.

Anche Gloria Trettel, direttore generale di Marcialonga, ha posto l’accento sulla “forza” organizzativa della Marcialonga Cycling Craft: “Siamo alla nona edizione della granfondo, ma il Comitato Marcialonga vanta 45 anni di esperienza nell’organizzazione di gare. Segreteria e volontari hanno acquisito negli anni esperienze e know-how che ci consentono di rispondere ai bisogni di tutti gli sportivi e rendere i nostri eventi una festa per tutti. Da parte nostra, c’è l’intento di portare sempre più partecipanti a trascorrere un week-end lungo nelle nostre valli. Sabato, infatti, sono in programma tanti eventi come l’Expo con il materiale tecnico in vetrina, gli stand con le specialità tipiche della valle, la Minicycling per i bambini nel centro di Predazzo alle 15.30 e in serata l’aperitivo in piazza con musica dal vivo”. Infine, un richiamo ad una novità della Marcialonga Cycling Craft 2015: “Quest’anno abbiamo anche introdotto un contest a squadre legato alla gara, cui ancora è possibile iscriversi, che mette in palio iscrizioni e avanzamenti di griglia per la prossima edizione, sempre molto graditi dai cicloamatori”.

Il direttore di gara, Enzo Macor, ha fatto il punto sui percorsi “granfondo” da 135 km e 3279 metri di dislivello e “mediofondo” di 80 km e 1894 metri di dislivello, sottolineando quanto il comitato organizzatore dia sempre il massimo per garantire la sicurezza di tutti i concorrenti. A questo proposito, Macor ha ricordato che nei prossimi giorni verranno riasfaltate la discesa di Passo Valles e il tratto di strada lungo la diga di Forte Buso prima di Predazzo.

La Marcialonga Cycling Craft è la quarta tappa del noto circuito Alé Challenge e domenica al via non mancheranno i migliori granfondisti in circolazione come i vari Roberto Cunico, Enrico Zen, Andrea Pontalto, Luigi Salimbeni, Tommaso Elettrico, Daniele Bergamo e, fra le donne, Emma Delbono, Serena Gazzini o Manuela Sonzogni, citandone solo alcuni. Dopo le due ruote, il 2015 targato Marcialonga proseguirà la propria corsa domenica 6 settembre con la Marcialonga Running Coop, di scena lungo i 25,5 km che separano Moena da Cavalese.

Info: www.marcialonga.it

 

 

Download immagini TV: www.broadcaster.it