Le 6 bellezze naturali e storico-culturali Croate Patrimonio UNESCO

In siti riconosciuti in base alla convenzione l’UNESCO nel mondo sono 1121, censiti in 167 Paesi. In Croazia ce ne sono 6, che meritano una visita:

Dioklecijanova palača u Splitu

Spalato, è un città portuale e universitaria della Dalmazia. A Split si può praticare e assistere qualsiasi sport, è una delle città più sportive della Croazia. Gli spalatini emergono, a livello mondiale, in tutte le discipline.
La città è patrimonio dell’umanità con il centro storico medievale che conserva il fascino di una commistione culturale hanno creato una sintesi mirabile. Ci sono chiese romaniche, le fortificazioni è la splendida residenza imperiale di Docleziano del IV° secolo che ha dato il nome a Spalato (palatium). Sulle sue mura si legge la storia della città. La costruzione è un imponente manufatto paleocristiano e medievale, con magnifici intarsi bizantini.

Eufrazijeva bazilika u Poreču

Nell’italica Parenzo, in Istria, sorge la cattedrale di Sant Eufrasio, vescovo del VI° sec., sui resti di quella in onore di San Mauro del IV° sec.
Nella cattedrale bizantina è protetta dal 1997, si può ammirare la mirabile architettura classica con i fregi di Bisanzio.
Il percorso è un viaggio nel tempo, arricchito da reliquie sacre. I mosaici sono rifiniti nel dettaglio con una precisione realistica che lascia senza fiato.

Plitvička jezera

Il villaggio Jezera è un incantevole villaggio di pescatori nell’isola Murter, è la perla della Dalmazia. Mare cristallino, abitato curato, e una popolazione accogliente, con una proposta piena di eventi sportivi e culturali tutto l’anno. L’ offerta gastronomica è ricca e variegata e attrae i turisti diretti in Croazia. Sui viali lastricati del villaggio, si possono degustare: il prispalji, il polipo seccato con uova e lo zelenjak.
Le magnifiche baie sono la gioia dei bagnati, con un traghetto si possono vedere delle cascate.

Romanički grad Trogir

Nella città di Trogir c’è la Cattedrale romanica di San Lorenzo (XII sec), circondata da costruzioni di epoca medievale, e dal panorama dell’Adriatico. Il nucleo abitato è in stile veneziano con delle alte fortificazioni e chiese romaniche, vi sono palazzi rinascimentali con decorazioni bizantine. Dalla città romanica, con un ponte, si può visitare la bellissima isola di Bua e il suo porto incastonato nel Mediterraneo.

Stari grad Dubrovnik

Il centro storico dell’antica Ragusa è un vero gioiello dell’umanità, più volte danneggiato si staglia in tutta la sua bellezza. Dubrovnik è mondana, piena di vita che si muove tutta intorno alla città vecchia. La strada centrale la divide in due ed è sempre animata. La perla del Mediterraneo ha visto i suoi fasti sotto la repubblica di Venezia, oggi è un patrimonio da visitare con tesori a cielo aperto. La città è un brulicare di opifici e di locali pieni di turisti. Le mura del ‘600 chiudono come in uno scrigno, chiese gotiche, barocche e rinascimentali.
Il cuore di Dubrovnik è diviso in due da un’ampia via lastricata che è la narrazzione itinerante delle sue bellezze.

Šibenska katedrala

La Cattedrale di San Giacomo si trova a Šibenik (Sebenico) in Dalmazia.
I lavori iniziarono nel 13° secolo e terminarono nel 16° grazie ai buoni rapporti con il ducato di Toscana
La cattedrale in pietra ricorda in parte lo stile cluniacense, è una struttura elegante che l’UNESCO ha scelto come sintesi delle diverse culture che hanno interagito. Il monumento è unico con le sue influenze tardo gotiche e proto rinascimentali.

Se desideri visitare i siti UNESCO croati puoi anche portare con te la tua auto, in modo da essere agevolato negli spostamenti, recandoti in Croazia in traghetto, partendo da diverse città italiane. Affrettati a prenotare il tuo biglietto sul sito traghettipercroazia.net/ dove troverai tutte le informazioni utili per la tua tratta d’interesse nonché sui servizi a bordo e…buon viaggio alla scoperta delle bellezze croate!

Leave a Reply