La cleptomania che colpisce gli ospiti degli alberghi

Siamo in piena estate, iniziano le vacanze, si affollano le spiagge e gli alberghi segnalano il tutto esaurito. Ed è questo il periodo in cui si registrano la maggior parte di furti negli alberghi, un “vizietto” non solo italiano ma che si registra in tutto il mondo in particolare per l’oggettistica e la biancheria per alberghi.

Quali sono gli oggetti per più desiderati dai vacanzieri cleptomani?

Sbizzarritevi, questa risposta non ha confini, il tutto! si passa dalla comune biancheria (accappatoi, asciugamani, lenzuola e copri cuscini) alla cose meno aspettate(attaccapanni, stampelle, cuscini, lampade) e udite udite anche i copriwater.

Secondo David Elton di Homegrown Hotel la linea cortesia è tra le cose più ambite ma anche le penne e i kit per la manicure.

Secondo una classifica stilata da una società inglese i cittadini anglosassoni hanno rubato la Bibbia (69%), kit di biancheria (68%), oggetti elettronica-lampadine e telecomandi (57%), prodotti frigobar (51%), cucchiai-forchette-coltelli(45%), cornici (37%), tende(27%) e libri (15%).

In questa speciale classifica troviamo al primo posto la bibbia, ma la domanda che mi pongo:

“Uno dei dieci comandamenti non era non rubare?” 

Una delle perdite notevoli per le grandi catene alberghiere è il furto di biancheria, e per arginare il problema la Linen Tracking Technology ha ideato un sistema di tracciamento della biancheria attraverso un tag/chip che fornisce le informazioni relative alla posizione. L’idea iniziale era quella di tracciare i prodotti quando lasciavano l’albergo e venivano portate in biancheria  per favorire la gestione e i ricambi ma viste le ingenti perdite le catene alberghiere hanno iniziato ad utilizzare il sistema di track per debellare i furti.

Altra idea straordinaria (si scherza), è stata quella da parte di alcune catene  che vedevano spesso sparire i flaconi di shampoo e sapone, di ingrandirli in modo spropositato in modo da limitarne i furti. Un grosso flacone entra con molta difficoltà in valigia!