IN 1600 ALLA MARCIALONGA RUNNING COOP, FIRME PRESTIGIOSE DI BOUDALIA E TONIOLO

In 1600 al via della tredicesima edizione targata Marcialonga Running Coop

Prima affermazione personale per Said Boudalia dopo due secondi posti

Deborah Toniolo torna sul gradino più alto del podio dopo 11 anni

Combinata Punto3 Craft a Bormolini e Zelenkova

 

 

Marcialonga Running Coop, la gara trentina che si corre all’ombra delle Dolomiti delle Valli di Fiemme e di Fassa, ha decretato il proprio re e la propria regina. Sono Said Boudalia e Deborah Toniolo a “firmare” una tredicesima edizione corsa sotto un bel sole estivo.

Il corridore marocchino di “casa nostra” ha buone sensazioni e, sorretto dal solito numeroso pubblico, rischia fin da subito, provando ad allungare già al sesto chilometro. La sua corsa lungo i 25,7 km del tracciato ha conosciuto insidie solamente da parte del bergamasco Giovanni Gualdi che, in un emozionante rush finale, ha provato a tallonare Boudalia, ma senza riuscirci. L’impresa non va a buon fine perché Said è inarrivabile, pare oggi la rappresentazione umana e vivente di uno di quei Leoni dell’Atlante che popolavano le sue terre, e giunge trionfante al traguardo. Gualdi arriva subito dopo, con il fiemmese Lanziner terzo ma felice per essere arrivato a podio davanti al suo pubblico. Nella corsa femminile la vicentina Deborah Toniolo, tornata alla Marcialonga Running dopo 11 anni, si presenta in splendida forma e riesce nell’impresa di battere quell’Eliana Patelli, “reginetta” della competizione con ben tre successi personali, a cui non riesce la vittoria nonostante l’abbassamento di quasi 3 minuti del tempo dello scorso anno, bastato a condurla sul gradino più alto del podio nell’edizione 2014.

Marcialonga Running Coop è anche terza tappa della Combinata Punto3 Craft, dopo le precedenti gare, rispettivamente di Marcialonga Skiing e Marcialonga Cycling Craft. Nella classifica della combinata maschile trionfa come previsto quel Thomas Bormolini che poteva contare su un consistente vantaggio sul secondo in classifica e che gli ha permesso di affrontare la gara agevolmente ed arrivare braccia al cielo all’arrivo. Ben più combattuta ed insidiosa la gara femminile, al via infatti Roberta Tarter poteva usufruire di soli 37 secondi in classifica sulla vicina avversaria Sarka Zelenkova. A spuntarla era quest’ultima che, secondo dopo secondo, riesce a recuperare fino ad eleggersi regina assoluta della trilogia di sport dello scenario Marcialonga.

Info: www.marcialonga.it

 

Download immagini tv:

www.broadcaster.it

 

Classifica maschile

1 Boudalia Said Atl.Biotekna Marcon 01:21:33; 2 Gualdi Giovanni Corrintime 01:21:42; 3 Lanziner Peter U.S. Quercia Trentingrana 01:23:34; 4 Mokraji Lahcen Runners Valseriana 01:24:14; 5 Tsegaye Jonas Atl. Casone Noceto 01:24:46; 6 Milella Francesco A.S. Quelli Della Pineta 01:24:59; 7 Jbari Khalid Athletic Club 96 01:26:35; 8 Leonardi Massimo U.S. Monti Pallidi 01:27:26; 9 Sacchet Lucio Ana Atl.Feltre 01:27:53; 10 Simion Giancarlo Atletica Silca Vittorio V.To 01:28:34

 

Classifica femminile

1 Toniolo Deborah C.S. Forestale 01:31:55; 2 Patelli Eliana Atl. Valle Brembana 01:33:43; 3 Giordano Laura Atletica Silca Conegliano 01:37:20; 4 Mazzel Arianna Atletica Fassa 08 01:42:15; 5 Cunico Maurizia Vicenza Marathon 01:43:25; 6 Santamaria Marta Atletica Brugnera 01:44:02; 7 Moroni Federica Golden Club Rimini Internat. 01:45:42; 8 Confortola Giovanna Marathon Club Livigno 01:46:39; 9 Tenaglia Cristina Atletica Trento 01:50:33; 10 Grindberg Mona Stamina Team 01:50:52

 

Combinata Punto3 Craft

 

Maschile

1 Bormolini Thomas Ita, tempo totale 08:27:59; 2 Holmstrand Martin Swe 09:11:34; 3 Barp Toni Ita 09:21:41

 

Femminile

1 Zelenkova Sarka Cze 07:49:03; 2 Tarter Roberta Ita 07:53:12; 3 Dalpiaz Giovanna Ita 08:21:55

 

Maschile a squadre

1 Bosin Simone, Griot Roberto, Monteleone Giuseppe 8:27:04; 2 Marta Franco, Giacomuzzi Matteo, Vuerich Alessandro 8:34:12; 3 Dapra’ Markus, Chiocchetti Federico, Planchesteiner Antonio 11:51:02

 

Femminile a squadre

1 Boscheri Luisa, Stonfer Lorenza, Svaldi Donatella 09:50:27; 2 Sturz Elena, Sturz Giulia, Sturz Silvia 13:10:31