Il Messico e la realtà quotidiana

Visitare luoghi che si trovano dall’altra parte del mondo è il sogno di molti, sogno che, però, spesso viene considerato irrealizzabile, impossibile da far avverare. Perché? Innanzitutto, i costi di un viaggio del genere risultano, molte volte, troppo elevati, e poi c’è bisogno di un bel po’ di tempo a disposizione, e ciò comporterebbe l’abbandono automatico di tutti i nostri impegni quotidiani, come studio e lavoro.

Ma non deve essere necessariamente tutto così standardizzato e prevedibile. Un viaggio non è necessariamente una vacanza, ma può essere fonte di insegnamento ed arricchimento del proprio bagaglio culturale. Un viaggio simile, al giorno d’oggi, non deve essere necessariamente qualcosa che porta lontano dalla realtà di tutti i giorni; grazie alle comodità di internet è possibile fare moltissime cose online e, potenzialmente da qualsivoglia parte del mondo. Vediamo assieme alcuni esempi.

E’ possibile mantenere, grazie alle varie tipologie di master universitari online, il proprio percorso di studi senza alcun tipo di problema da qualsiasi parte del mondo. Chi non ha un PC portatile o un tablet di questi tempi? Bisogna solo procurarsi una connessione ad Internet con un buon piano tariffario dall’estero e il gioco è fatto, si potrà studiare anche dall’altro lato del mondo, avvalendosi delle lezioni e appunti che vengono messi a disposizione online.

Ma non si tratta solo di studio, grazie allo sviluppo delle ultime tecnologie e alla crescita dei lavori online, è possibile creare una fonte di reddito su Internet e potersi, così, pagare molte delle spese che un viaggio comporterebbe. Gli esempi da citare sono molti e non è una novità incontrare viaggiatori che tengono un blog costantemente aggiornato riguardo le nuove mete che vengono visitate, sono i travel blogger, fornendo anche una autorevole guida turistica sempre disponibile online per chi voglia intraprendere lo stesso tipo di viaggio.

Quale sarebbe uno dei luoghi adatti ad un viaggio del genere? Il Messico, ad esempio, dove natura e storia si fondono in un’atmosfera unica. Una volta noleggiata un’automobile o prenotato un posto a sedere su un autobus climatizzato, si potrà cominciare questo formidabile viaggio.

Prima fermata: Cancun, famosa per la bellezza delle proprie spiagge. Si passerà attraverso numerosi siti che lasceranno tutti senza fiato, tra cui Chichen-Itza, uno dei centri Maya più grandi con una storia di quasi mille anni, Merida, da cui è facile arrivare fino alle rovine di Uxmal, Palenque, città il cui lato antico è immerso nel verde, non è infatti raro imbattersi nelle scimmie urlatrici. Qui sarà anche possibile ammirare alcune delle opere architettoniche più impressionanti dei Maya.

Nel mezzo del viaggio ci si potrà dedicare alla scoperta del mondo animale, grazie alla presenza del Cañón del Sumidero e del parco naturale protetto Calakmul. In entrambi i luoghi è possibile ammirare specie di animali in pericolo di estinzione, come il coccodrillo americano, il giaguaro e svariati tipi di uccelli. Ma non solo, anche cascate, grotte e fiumi.

Il viaggio può concludersi con un bagno nelle acque di Tulum, per fermarsi a riflettere su tutto ciò che questo viaggio ci ha insegnato.

Ed è proprio durante il tragitto da un sito all’altro che si può continuare a studiare, a lavorare e a tenersi in contatto con i propri cari. Per esempio, se non dovessimo avere sempre a portata di mano il nostro pc portatile, potremmo cercare dei telefoni pubblici, o usare qualsiasi apparecchio telefonico, dove poter usare le carte telefoniche prepagate. Queste infatti ci permettono di effettuare chiamate dall’estero verso l’Italia (e viceversa) digitando un particolare codice prima di inserire il numero telefonico desiderato; questo permette un notevolissimo risparmio e una buona praticità.

Altra cosa da poter fare all’estero è spedire la classica cartolina. Ma per questo forse meglio non usare la tecnologia; sarà sicuramente più piacevole vedersi recapitare a casa una cartolina con i timbri postali messicani, per esempio, rispetto ad una “fredda” e-mail!