I SETTE SEGRETI DI BOLOGNA

La maggior parte delle persone che vengono a Bologna per visitare la città, scelgono sempre di più i soggiorni nelle camere in affitto o nei comodissimi residence in centro a Bologna con parcheggio, dove la visita diventa molto comoda e gradevole. Prenotando nel famoso Residence Adriano situato proprio nel centro storico di Bologna si potrà accedere con semplicità a tutte le parti più interessanti della città.

Fra le tante storie su Bologna, una particolarmente suggestiva è quella dei Sette Segreti. A quelli che sostano spesso a Bologna, anche se solo per brevi periodi, o a chi sta cercando disperatamente una stanza, rovistando fra gli annunci di affitti distribuiti per il centro storico, consiglio di guardarsi spesso attorno perché, senza saperlo, ci si può trovare di fronte ad una di queste sette curiosità:

  1. La Volta a Crociera in Piazza Maggiore, detto Voltone del Podestà, si può facilmente verificare che trasmette i suoni da un capo all’altro;
  1. Il dito della Statua del Nettuno, visto dalla Sala Borsa, sembra un fallo in erezione;
  1. Da una Finestrella in Via Piella è possibile vedere uno scorcio sorprendente di Bologna, fatto di fiumi e canali, chiamato per l’appunto “Piccola Venezia”;
  1. Sul soffitto del porticato di Strada Maggiore, in pieno centro storico, sono conficcate tre frecce a brevi intervalli. Sono la testimonianza di un mancato assassinio medievale;
  1. Sulle prime tre volte dei portici all’angolo fra Via Indipendenza e Via Rizzoli, si possono leggere queste tre scritte latine “panis vita”, “canabis protectio” e “vinum laetitia” affiancate rispettivamente da spighe di grano, foglie di canapa e tralci di vite. Rappresentano tre elementi ritenuti essenziali per l’economia bolognese del passato;
  1. In cima alla Torre degli Asinelli, si trova un vaso rotto, da secoli, che simboleggia la capacità politica di Bologna nella risoluzione dei conflitti;
  1. Sul tavolo della Sede dell’Università, vedrete questa scritta incisa “panum resis”. L’incisione indica un principio basilare di questa città, quello di utilizzare la conoscenza come fonte di ogni decisione. Proprio in questa zona, per chi fosse interessato, è inoltre possibile trovare (anche in questo caso, verrebbe da dire “da secoli”) migliaia di annunci di affitti affissi sui muri;

Perciò attenzione durante le vostre passeggiate bolognesi! Solo andando a scoprire ognuno di questi segreti potrete dire di essere dei veri esperti di Bologna la “Dotta”.

A parte gli scherzi è un’occasione per chiunque fare conoscenza di questi aneddoti, turisti e non.

This Post Has One Comment

  1. Mauro Frisoni

    Questi posti sono fantastici e anche il residence Adriano dove sono stato si trova nel centro storico quindi comodissimo per visitare Bologna ed è anche ben curato

Leave a Reply