Formentera: nasce un nuovo portale interamente dedicato all’isola delle Baleari

Una delle mete turistiche più frequentate dai giovani italiani è senza dubbio Formentera, apprezzata non solo per le meravigliose spiagge, ma anche e soprattutto per i locali presenti sull’isola e per la movimentata vita notturna. Formentera, però, possiede anche una variegata tradizione folcloristica e le numerose feste che si svolgono durante l’anno ne sono la prova evidente. Durante l’anno infatti si organizzano balli in costume, durante i quali gli isolani indossano gli antichi costumi marinari e contadini, abbelliti da sciarpe, fazzoletti e scialli colorati.

formetera

Formentera è anche indicata agli amanti della vita sana e dello sport, poichè offre numerose possibilità. Dal calcetto allo yoga, passando per lo sci nautico e la vela, sull’isola delle Baleari si ha solo l’imbarazzo della scelta. Le spiagge meglio attrezzate per soddisfare le varie esigenze sono indubbiamente la Platja de Ses Illetes e la Platja de Migjorn, dove è possibile divertirsi a prescindere dalle condizioni climatiche: in primavera, quando la temperatura è ottima e i venti sono perfetti, ci si può scatenare con il windsurf e, in presenza di venti più deboli, con la nuova disciplina del kitesurf. La costa nord, la zona di La Savina, Estany des Peix e Estany Pudend, sono i migliori luoghi per godersi questo sport.

Al contrario, in assenza di vento e con mare calmo, ci si può divertire con i jet ski e le moto d’acqua. Inoltre, a Formentera ci sono anche numerose scuole nautiche, dove poter apprendere le basi di alcuni degli sport d’acqua più divertenti. Tra le discipline sportive più praticate non solo dai turisti, ma anche dagli isolani stessi, ci sono lo snorkeling e le immersioni subacquee, alla scoperta dei meravigliosi fondali marini del luogo, che possono nascondere scoperte sorprendenti. Formentera, infatti, è il posto adatto per praticare il diving grazie alla trasparenza, al colore delle acque, all’eccellente visibilità e alla varietà del paesaggio acquatico che, insieme alla fauna marina del posto, rappresentano un luogo unico nel mondo.

Ma a Formentera sono molti gli italiani che decidono di trasferirsi per vivere un’esperienza lavorativa. Per poter lavorare sull’isola però occorre un documento di riconoscimento, il cosiddetto NIE, ed il numero di Seguridad Social. Mentre se si intende lavorare nel settore della ristorazione, occorrerà anche il carnet de manipuladores de alimentos, che si ottiene dalla Camera di Commercio. A Formentera non ci sono grandi catene industriali, quindi le maggiori offerte di lavoro sono proprio legate al turismo, infatti circa il 99% dell’economia dell’isola si basa proprio su questo settore, la principale fonte di guadagno del posto.

Per saperne di più e per ottenere il maggior numero di informazioni utili sull’isola di Formentera è nata una vera e propria guida online www.isoladiformentera.com attraverso cui poter reperire notizie su tutti gli aspetti che caratterizzano la vita a Formentera: dal lavoro al tempo libero.

 

Il Turistico è un sito che raccoglie le migliori esperienze e recensioni su viaggi e vacanze.