Formazione, consulenza e prodotto: la ricetta di AIAV per superare la crisi

Formazione, consulenza e prodotto: la ricetta di AIAV per superare la crisi

Formazione, consulenza professionale, supporto tecnico e prodotto per affiancare le agenzie di viaggio e fornire gli strumenti necessari per adeguarsi agli scenari futuri, con la certezza che il mondo del turismo potrà uscire dalla crisi di oggi migliorato e rinnovato, più sostenibile ed inclusivo anche sul fronte della distribuzione. Parola d’ordine: sinergia, perché insieme si cresce e si condividono le idee, le energie e le risorse necessarie per vincere ogni battaglia.

In occasione della partecipazione a TTG Travel Experience, AIAV Associazione Italiana Agenti di Viaggio ha presentato al trade le ultime novità sviluppate per migliorare la redditività delle imprese turistiche. Idee nate dal confronto diretto con gli imprenditori della distribuzione, concretizzate in questi mesi grazie all’intraprendenza del Presidente Fulvio Avataneo, che ha capitalizzato partnership, collaborazioni e una fitta rete di relazioni sociali a beneficio di associati e non.

Le parole di Fulvio Avataneo, Presidente AIAV

“Siamo con gli agenti di viaggio dal 2001 – dichiara il Presidente Fulvio Avataneo – e oggi contiamo più di 1.760 associati, numero in crescita negli ultimi mesi a causa delle problematiche legate ai voucher e ai contributi, che hanno spinto molte agenzie a rivolgersi a noi per un supporto operativo e consulenziale. In questi anni il mondo del turismo è cambiato profondamente, ma il nostro impegno è rimasto immutato, come l’approccio diretto e pragmatico che ai tempi di Autotutela è stato dirompente nella lotta all’abusivismo e alle pratiche scorrette messe in atto da alcuni operatori. Rispetto al passato, però, l’attività associativa si è ampliata sia sul piano politico-istituzionale sia su quello operativo”.

AIAV è l’unica associazione di settore in Italia aderente alla UFTAA (Universal Federation of Travel Agent Associations) ed è parte integrante, a livello nazionale, di CNA TURISMO e COMMERCIO. Collabora costantemente con il MIBACT, il MISE, dal quale ha ottenuto la gestione dell’unico marchio di qualità delle agenzie di viaggio italiane, ed è firmataria del CCNL per “Agenzie di Viaggio e Tour Operator” e “Agenzie di Viaggio, Consulenti e Network”.

Da segnalare anche la partecipazione ai protocolli di alternanza scuola-lavoro del MIUR, a cui si affianca il progetto pilota “Integrazione Scuola-Lavoro”, sviluppato nel corso degli ultimi mesi con l’Istituto di Istruzione Superiore Paolo Boselli di Torino, volto a superare i limiti dei programmi di alternanza tradizionali e migliorare la preparazione degli studenti delle classi quarte e quinte turistiche, avviandoli con successo verso il mondo del lavoro.

Caratterizzata da un approccio diretto e deciso tanto verso le istituzioni quanto verso gli operatori, AIAV fornisce alle agenzie associate servizi di alta qualità a costi decisamente competitivi, grazie alla collaborazione con una squadra di professionisti in campo legale, fiscale, amministrativo, sindacale e tributario specializzati nel turismo.  Da segnalare in particolare il supporto legale, reso possibile quasi in tempo reale attraverso un team di 5 legali, di cui 2 operativi a tempo pieno presso la sede torinese di AIAV, sempre pronti a fornire risposte agli associati, anche online. Tra i servizi offerti rientra anche la gestione contabile dell’agenzia, offerta a prezzi particolarmente contenuti e, soprattutto, bloccati nel tempo: 2.100 euro all’anno per le società di capitali ordinarie e 650 euro all’anno per le imprese soggette a contabilità semplificata.

“AIAV – conclude Avataneo – si è sempre distinta per la grande concretezza e la proattività nello sviluppo di strumenti a supporto degli associati. Il nostro obiettivo è la valorizzazione dell’imprenditorialità individuale, in un contesto di mercato che tende alla concentrazione e può portare ad un ridimensionamento della qualità del prodotto e delle idee. Valorizziamo il bello, che risiede nelle differenze, nel capitale culturale di ogni imprenditore. Lottiamo affinché tutti abbiano la loro voce e si possa, insieme, contribuire a fare del turismo un settore trainante per l’economia e l’immagine del nostro Paese nel mondo”.

Leave a Reply