Estate in Grecia, le vacanze a Rodi

Non c’è bisogno di andare troppo lontano per vivere una vacanza estiva da sogno. Le coste e le isole bagnate dal Mar Mediterraneo hanno così tanto da offrire che c’è solo l’imbarazzo della scelta. Da una parte il sud dell’Europa, dall’altra parte il nord dell’Africa. La nostra meta è la Grecia! Culla della democrazia, Stato dalla storia prestigiosa e millenaria, resti archeologi che il mondo invidia, ma anche sole, mare pulito, spiagge incantevoli, paesaggi da sogno. Tutto questo e tanto altro sono le vacanze d’estate in Grecia. Dalla capitale, Atene, alle tante isole che si affacciano sul Mar Egeo, i posti che meritano di essere visitati formano una lista lunghissima. Noi, da questa lista di meraviglie, andiamo a “pescare” Rodi.
L’isola fa parte dell’arcipelago del Dodecaneso. Piccola, ma non minuscola, ha una superficie di circa 1.400 km quadrati e comprende diverse città. Si affaccia sulle coste della Turchia, che dista meno di 20 km.
Le vacanze d’estate a Rodi sono diventate semplicissime, grazie ai numerosi voli diretti che partono dai principali aeroporti italiani e arrivano allo scalo di Diagoras. Molte le compagnie low cost che portano gli Italiani direttamente a Rodi. E poi, ancora, è possibile acquistare i pacchetti all inclusive, comprensivi di volo e hotel. Insomma, tutte le opzioni portano all’isola greca per un’estate davvero bollente, visto che le temperature della bella stagione sono costantemente sopra i 30 gradi per quel che riguarda le massime e non scendono sotto i 20 per quel che concerne le minime.
Le spiagge, i magnifici fondali, il paesaggio naturale, gli spettacolari tramonti. E ancora: pub, discoteche, ristoranti, mercati. Questo e altro è Rodi, una delle capitali del turismo nel Mediterraneo. Un’isola dalla storia millenaria, ricca di monumenti e resti archeologici inseriti dall’Unesco nel Patrimonio dell’Umanità. Da vedere sono assolutamente le mura antiche di Rodi città, il Palazzo del Gran Maestro, l’Ospedale dei Cavalieri, il tempo di Atena Lindia nella zona archeologica di Lindos.
Per noi Italiani, poi, Rodi ha un significato particolare. L’isola fu infatti colonizzata dalla Repubblica di Venezia nel Medioevo. Nel 1912 cominciò la dominazione italiana, che ha lasciato importanti tracce nell’architettura.

Leave a Reply