Estate 2012, idee di viaggio dalla Bit

Estate 2012, idee di viaggio dalla Bit

L’estate è certamente il periodo preferito dagli Italiani per andare in vacanza, complice la bella stagione, le ferie dal lavoro e la canonicità un po’ senza pensiero del must be. Sebbene le temperature non siano sempre ideali per visitare ogni paese (pensate al caldo afoso e ad una escursione nel deserto…), è indubbio che il mare sia sempre la scelta ideale per i vacanzieri estivi. Sì, ma dove andare? A darci qualche consiglio su dove andare per le vacanze d’estate in Italia è stata la stessa Bit, la Borsa Internazionale del Turismo, la manifestazione specializzata nel settore viaggi che ha delineato le ultime ed irrinunciabili tendenze in materia.

Grande apprezzamento hanno avuto negli anni passati tutti gli itinerari interessati al cosiddetto turismo green, ossia una forma di turismo sostenibile che permette al viaggiatore di conoscere la natura ed il paesaggio circostante senza essere particolarmente invasivi, rispettando i posti, i tempi e le tradizioni locali, al fine di inserirsi in un circuito di vacanze sicuramente peculiare. Fra questi, spicca la rinnovata passione per le ippovie, ossia tour e/o escursioni da fare rigorosamente a cavallo, magari prediligendo le razze equine tipiche della zona, impostando tempi che hanno il sapore del mondo contadino.

Lungo lo Stivale non è difficile riuscire a trovare itinerari che offrano soluzioni ed idee per ogni esigenza specifica, dalle cavalcate in riva al mare fino alle scarpinate in collina, passando per i tour lungo le valli fra il lago di Como e la Svizzera. Sicuramente molto suggestivo è, invece, il trekking a cavallo che si svolge in Abruzzo, dove il percorso segue gli antichi tratturi della transumanza così come ricordati anche nella celebre poesia dannunziana I pastori. La Puglia, infine, propone una green road davvero particolare (Greenroad.it), dove si segue un percorso sostenibile che unisce al turismo l’ambiente e l’energia.

Forte anche l’interesse per i piccoli borghi, sopratutto se proposti al viaggiatore in maniera insolita e curiosa: non si potrà quindi rinunciare ad una vacanza ad Ischia, che ha da poco lanciato i suoi tour ad “emissione zero” dove si scopre l’isola a bordo di veicoli ecologici; oppure ci si potrà lasciare tentare da cene luculliane da compiere all’interno di dimore storiche meravigliose come la Villa Gregoriana di Tivoli. Fondamentale, per districarsi fra eventi e città d’arte minori, sono le cosiddette Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano, una sorta di “marchio di qualità turistico ambientale rivolto alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità”. Per maggiori info sui borghi Bandiere Arancioni, consultate il sito Bandierearancioni.it.

C’è poi il mare, che si attesta sempre fra le destinazioni predilette dei vacanzieri italiani dove, inutile dirlo, sono le regioni meravigliose del Sud ad avere lo scettro incontrastato. Puglia sempre gettonatissima, sopratutto per quanto riguarda il turismo giovane, in constante aumento anche grazie ad eventi creati ad hoc come La Notte della Taranta (Lanottedellataranta.it), ed il turismo dedicato alle famiglie. In Calabria la preferita per l’estate 2012 è Capo Rizzuto con la sua incantevole oasi marina protetta, ma vanno forte anche Parghelia e Crotone. Irrinunciabili poi Sicilia, Sardegna e Campania, ormai consolidatesi come mete perfette per l’estate.

Leave a Reply