Costiera Amalfitana, la terra degli dei

Costiera Amalfitana, la terra degli dei

Che la Costiera Amalfitana sia uno dei luoghi più belli del mondo, su questo, non ci piove. E si, perché questo paradisiaco lembo di terra che si snoda a picco sul mare rappresenta uno dei posti più belli e suggestivi dell’intera Italia, paesini che sembrano dipinti al limite della realtà, immersi un uno scenario che sa di poesia.

Vietri sul Mare, Maiori, Minori, Ravello, Amalfi e Positano sono solo alcuni dei paesi più famosi della Costiera Amalfitana, meta di vacanze vip ogni anno, dove personaggi del star system nazionale ed internazionale non mancano mai di fare una puntatina, fosse anche solo per una serata di passeggio alla Marina Grande della celebre Positano.

Ma la Costiera Amalfitana offre non solo la bellezza dei paesaggi e la tranquillità di una vacanza di completo relax, ma è anche e sopratutto mare e cultura, storia e enogastronomia: infatti, da buona e sanguigna terra del sud affacciata sul Mediterraneo, anche le varie cittadine della Costiera Amalfitana non hanno nulla da invidiare alle grandi città, ma semmai hanno da offrire storie diverse ed appassionanti allo stesso modo, condite come solo l’esperienza che risale dal mare sa offrire.

In questa terra, non esiste un posto che sia migliore di un altro, in quanto ognuno rappresenta un pezzo di un puzzle perfetto creato dalla natura e sostenuto dall’uomo, un luogo che non si può descrivere fino in fondo se non vivendolo più e più volte sulla propria pelle. Cominciate il vostro percorso da Vietri sul Mare, la famosa città delle maioliche che ogni anno anno ospita in settembre un bellissimo festival di musica classica, e poi proseguite lungo la tortuosa via che sale fino a Raito, dove avrete una meravigliosa veduta del golfo di Salerno. Puntate, poi, in direzione di Cetara, un lembo di terra affacciato dal mare e dominato da una incantevole e suggestiva Torre Normanna lambita dal mare e dalla quale, ogni sera, fa capolino la luna.

Maiori e Minori sono i posti ideali per chi vuole godersi una passeggiata sul lungomare, mentre Amalfi è sicuramente, ma in “contesa” amichevole con Positano, la regina della Costiera Amalfitana. Infatti, Amalfi è il paese che dà il nome alla costa, antica e potente Repubblica Marinare che un tempo divideva i suoi spazi nel Mediterraneo ed oltre con Pisa, Genova e Venezia e con le quali ogni anno si trova ad intraprendere una eccitante regata in costume storico che decreta la vincitrice come la sovrana dei mari per i successivi 12 mesi.

Ad Amalfi non si può rinunciare ad una visita al famoso Duomo di Sant’Andrea, dove all’interno della cripta sarebbero custoditi i resti mortali dell’apostolo di Gesù. Il Duomo è realizzato in stile bizantino con particolari in oro che luccicano ai raggi del sole e fanno dell’edificio un vero e proprio tempio dell’arte antica. Da non perdere la classica passeggiata lungo il corso di Amalfi, fino a raggiungere il Museo della Carta.

Positano è, invece, la vip della Costiera Amalfitana, dove un filone emergente intorno agli anni 50 ha fatto di questa cittadina di mare un avamposto della moda mare ancora oggi ricercatissima in tutto il mondo, fatta di sandali artigianali e camicie sensuali e iper colorate.

Un luogo dove sognare la Costiera Amalfitana, un luogo che di certo merita una vacanza almeno una volta nella vita.

Leave a Reply