Cosa vuol dire bed and breakfast?

breakfastNon è certo il bed&breakfast l’attrattiva per la quale il turista decide di visitare questa o quella città, sta qui la differenza con strutture più lussuose come i resort o gli alberghi a 5 stelle i quali offrono essi stessi al loro interno attività di svago o di ricreazione come ad esempio piscine, palestre o luoghi di aggregazione sociale.
Chi sceglie un bed & breakfast lo fa molto spesso perché ha semplicemente bisogno di una base di appoggio, un luogo tranquillo e confortevole dove dormire e riposarsi.
I servizi offerti basta che siano quelli da “minimo sindacale”, e che includano, come dice il nome stesso, la prima colazione. Si tratta di un tipo di struttura ricettiva che in Italia ha riscosso un grande successo, perché è sufficiente una casa privata con 4 stanze per ottenere una licenza B&B.

Tutte le principali città d’arte italiane offrono in questo senso una grande varietà di proposte adatte a tutti i gusti: non può essere da meno la Città Eterna, probabilmente la meta italiana che attira il maggior numero di visitatori in virtù del suo patrimonio culturale e storico.
Aprire un bed & breakfast a Roma è infatti una operazione che non ha bisogno di enormi adempimenti legali e burocratici e per questo motivo tanti cittadini della capitale che si ritrovano un immobile a disposizione si sono lanciati in queste operazioni di piccola imprenditoria per poter sfruttare l’indotto di un afflusso di turisti continuo e non stagionale.

L’esperienza di alloggio per il viaggiatore è del tutto dissimile da quelle tradizionali, bisogna saper essere non troppo esigenti e non aspettarsi lussi da albergo di prima categoria: spesso non c’è nemmeno la reception, ma si prende possesso della camera previo appuntamento!
Tuttavia chi esplora una città d’arte è generalmente il viaggiatore ideale per questo tipo di alloggio: spesso a conduzione familiare, il B&B è gestito da persone che hanno una spiccata passione per il contatto con la gente e con i turisti in particolare, sentendosi quasi investiti di uno speciale ruolo di accoglienza nei confronti di chi ha scelto di visitare proprio la loro città.
I gestori saranno quindi il primo vero impatto con la realtà locale per un turista, il quale potrà riceverne consigli preziosi , spesso disinteressati e di certo spassionati per avventurarsi alla scoperta di tesori d’arte magari sconosciuti ai più: non c’è infatti guida che tenga, se paragonata con la conoscenza di chi una città la vive tutti i giorni!

Leave a Reply