Cosa visitare in Toscana per Pasqua

Tra le regioni italiane più amate vi é sicuramente la Toscana, patria di città d’arte conosciute in tutto il mondo come Firenze e Siena, di paesaggi incantevoli, di una tradizione enogastronomica apprezzata a livello mondiale e della lingua italiana.

Trascorrere in Toscana Pasqua vi consentirà di visitare le principali città toscane approfittando delle giornate di sole, di assistere alle celebrazioni pasquali tradizionali in programma in tutte le città e di trascorrere delle giornate rilassanti all’aria aperta. Potrete inoltre gustare le squisite pietanze della cucina toscana nei numerosi ristoranti Toscana per Pasqua presenti nelle varie città toscane.

Tra i luoghi da visitare in Toscana vi sono sicuramente i numerosi monumenti, primo tra tutti il David di Donatello, una statua in bronzo che é stata realizzata da Donatello nel 1440 circa. Probabilmente è questa l’opera più famosa di Donatello, oltre che la più atipica. Nessun lavoro risalente a quell’epoca italiana interpreta bene quanto il David l’essenza del pensiero dell’epoca, ovvero che non tutto dovesse essere svelato.

 Un monumento che rievoca il Ratto delle Sabine si trova a Firenze, nella Loggia dei Lanzi. Questo evento è uno dei più antichi della storia di Roma e si svolse, secondo la leggenda, dopo che Romolo fondò quella che sarebbe stata la capitale italiana.

 Rimanendo nel capoluogo toscano, la Fontana di Nettuno e la Fontana del Porcellino sono due dei monumenti più belli del capoluogo. A questi possiamo aggiungere, di Benvenuto Cellini, Perseo con la testa di Medusa, che si trova in Piazza della Signoria.

 Il Monumento dei Quattro mori è uno dei più celebri ed importanti di Livorno. Si trova a Piazza Micheli e venne realizzato, nel corso del XVI secolo, per volere di Francesco I de’ Medici.

 Le piramidi dell’Abetone sono state aperte quando è stato aperto il valico dell’Abetone come separazione del Granducato di Toscana e del Ducato di Modena. Sono realizzate in pietra e gli ornamenti hanno, sul lato che guarda al rispettivo stato, l’iscrizione del relativo sovrano.

 La Tomba di Montefortini (Carmignano) è una tomba etrusca che si trova a Comeana, sita presso il comune di Carmignano. La tomba è stata scoperta nel corso del 1965 e ospita due camere sepolcrali.

Leave a Reply