Cosa Vedere Ai Castelli Romani

Cosa Vedere Ai Castelli Romani

Con il nome di Castelli Romani si indica il territorio nelle immediate vicinanze di Roma posto nella zona dei Colli Albani, che comprende quattordici cittadine pittoresche e ricche di monumenti di grande pregio architettonico.

L’intera area, poi, è nota per il fascino paesaggistico e per la significativa cultura enogastronomica. Sin dall’antichità, i Castelli Romani erano luogo di villeggiatura eletto da papi e da famiglie nobiliari, che sfuggivano alla calura della capitale per rigenerarsi in questa zona immersa nella natura.

I paesi dei Castelli vantano ancora oggi caratteristiche di sicuro interesse per i visitatori, a cominciare dall’habitat che li circonda, nel quale troviamo laghi vulcanici come quelli di Albano e di Nemi, e le dolci colline che ne caratterizzano il territorio. Inoltre, l’intera area dei Castelli è tutelata da una legge dell’84 che ha instituito l’omonimo parco regionale.

Una viaggio in questi luoghi, dunque, merita un soggiorno di qualche giorno affinché sia possibile apprezzare le numerose attrattive turistiche: sarà possibile, ad esempio, individuare uno tra i numerosi bed and breakfast nella zona dei Castelli Romani, forse la tipologia di struttura ricettiva che meglio si addice a questa zona.

Tra le cose da vedere ai Castelli Romani, un cenno particolare lo merita di sicuro Frascati: cittadina di oltre ventimila abitanti in posizione dominante rispetto alla capitale, è ricca di edifici architettonici di rilievo come ad esempio le dodici Ville Tuscolane, costruite dalla nobiltà papale a partire dal XVI secolo.

Tra queste, la più famosa è la dimora degli Aldobrandini, che sovrasta l’intero abitato: dalla facciata classica e dai celebri e rigogliosi giardini italiani, la villa vanta degli interni di raro pregio, con affreschi realizzati da artisti barocchi e manieristi, e un ingresso monumentale progettato dall’architetto Carlo Francesco Bizzaccheri nel XVIII secolo.

Situata nelle immediate vicinanze del cratere vulcanico che ha dato vita al Lago di Nemi, Genzano è un altro comune appartenente ai Castelli Romani con un ricco corredo di opere significative, a partire dagli edifici che compongono il suo centro storico medievale, intorno al quale è possibile ammirare i resti delle antiche mura di cinta.

Medievale è anche l’Abbazia greca di San Nilo da Rossano a Grottaferrata, fondata nel 1004 da monaci provenienti dalla Calabria. Il paese è inoltre una delle mete più frequentate dei Castelli per via della vicinanza con la Capitale e per il suo clima dolce e mite.

Ma i Castelli Romani sono noti al mondo anche per la bellezza delle cittadine che sorgono sui laghi, come la celebre Castel Gandolfo. Affacciato sul lago di Albano, il paese fa parte del circuito dei “borghi più belli d’Italia” ed è conosciuto per essere la residenza estiva dei papi: il suo territorio è infatti ricco di edifici e ville di pregio realizzate a partire dal XVII secolo.

Tra i tanti luoghi di interesse architettonico ed artistico segnaliamo la pontificia Collegiata di San Tommaso da Villanova, progettata da Gian Lorenzo Bernini e posta nelle immediate vicinanze delle Ville Pontificie di Castel Gandolfo. Queste sorgono in un’area di circa 55 ettari che rappresenta una zona extraterritoriale della Santa Sede in territorio italiano.

Per quanto concerne il luogo del soggiorno, sarà bene individuare un Bed and Breakfast nei Castelli Romani nelle vicinanze di Ardea. Oltre ad essere un paesino di sicuro fascino, la sua centralità rispetto a tanti luoghi di interesse, faciliterà non poco i vostri spostamenti. Il piccolissimo borgo sorge infatti quasi al centro dei Colli Albani e si affaccia in maniera panoramica sull’omonimo lago.

Per concludere in bellezza il tuo viaggio, infine, non dimenticare una sosta ad Ariccia, dove potrai gustare la celebre porchetta in una delle caratteristiche fraschette, tipiche osterie di origine medievale.

Leave a Reply