Cosa vedere a Roma in un giorno

Visitare la Città Eterna in una giornata significa poter andare a vedere solo alcune delle migliaia di opportunità che Roma offre tra Monumenti Storici, Chiese e Musei, con una scelta che si rivela molto difficile.

 

Tour in Open Bus

Uno dei modi migliori è quello di usufruire dei cosiddetti Open Bus, in città ci sono ben sette linee che effettuano percorsi diversi, che non solo effettuano un giro panoramico della città passando davanti ai più famosi monumenti di Roma ma consentono anche ripetute salite e discese in modo da permettere la visita degli stessi.

Dopo il giro panoramico, se si vuole restare in una zona abbastanza ristretta è possibile scegliere tra la parte religiosa (Vaticano e relativi Musei) e quella pagana (Foro Romano e Colosseo, Campidoglio e Musei Capitolini).

In entrambi i casi, considerata la vastità delle aree e dei relativi musei ma soprattutto dell’afflusso turistico, si consiglia di effettuare le prenotazione dei biglietti di ingresso alcuni giorni prima sui relativi siti, soprattutto per quanto riguarda il Colosseo e per i Musei Vaticani.

 

A piedi per Roma

Se invece si vuole girare liberamente la Città Eterna vi è solamente l’imbarazzo della scelta, con una passeggiata attraverso il grande centro storico (esteso quanto la città di Parigi); si può ad esempio passare per Piazza Navona e Campo de’ Fiori in modo di avere così la possibilità di visitare alcune delle tante Chiese presenti in città come Sant’Agnese o Sant’Andrea della Valle (Piazza Navona), l’Ara Coeli a Piazza Venezia o la Basilica dei Santi Apostoli o la Basilica di Santa Maria Sopra Minerva.

Nell’arco della passeggiata, oltre ad ammirare i vari palazzi dell’aristocrazia romana come quello Doria Pamphili (su Via del Corso e visitabile), è possibile anche accedere a musei come quello di Palazzo Barracco o Napoleonico sul Lungotevere ma soprattutto all’Altare della Patria ed alle relative terrazze (l’ultima accessibile mediante un ascensore) da cui si può godere la splendida vista dell’intero centro storico di Roma.

Da Piazza Venezia si può decidere se vedere la parte che più rispecchia l’aspetto medioevale di Roma, con il Ghetto ed il Portico D’Ottavia, Largo di Torre Argentina e l’Isola Tiberina con i due ponti più antichi della città (Fabricio e Cestio).

Proseguendo lungo Via del Corso, sia a piedi che in bus, è possibile scegliere due percorsi principali; il primo passa per Fontana di Trevi e arriva fino a Piazza di Spagna con la famosa scalinata di Trinità dei Monti e la fontana della Barcaccia, le strade dello shopping (Via Frattina, Via dei Condotti) e l’Ara Pacis di Augusto mentre il secondo porta verso la casa del Caravaggio, Via della Conciliazione e consente la visita della Basilica di San Pietro.

Durante l’ora di pranzo, soprattutto se vi trovate nei pressi di Trastevere o del Ghetto, è possibile gustare i tipici piatti della cucina romana come il carciofo alla Giudia, la trippa e la coda alla vaccinara

Per visitare Roma in una giornata non è affatto necessario l’uso della propria macchina e, viste le varie limitazioni di accesso sia la Centro che in alcune parti della città, è consigliabile lasciarla in uno dei parking che sono sia all’interno che all’esterno del Grande Raccordo Anulare.

 

Parcheggiare fuori Roma

Una delle opzioni è quella di utilizzare il parcheggio dell’aeroporto di Fiumicino, molto ben collegato con il centro città mediante treni regionali che partono ogni 15 minuti o dal direttissimo che arriva alla Stazione Termini, che ha al suo interno quasi ventimila posti auto e oltre settanta posti riservati per i motocicli posizionato davanti al Terminal A.

Se si ha bisogno di prendere l’aereo i parcheggi Terminal A – Terminal B – Terminal C e Terminal D, sono multipiano e si trovano proprio di fronte ai relativi Terminal che si possono raggiungere in pochi minuti arrivando direttamente al check-in.

E’ possibile ottenere informazioni sui parcheggi dell’Aeroporto di Roma Fiumicino, prenotare e pagare direttamente online, usufruendo di tariffe agevolate, sul sito ufficiale dell’aeroporto. E’ possibile scegliere tra il Parcheggio Lunga Sosta, adatto anche per lasciare la propria auto per brevi periodi o le aree di sosta che consentono lo stazionamento gratuito per quindici minuti ed un periodo di stazionamento massimo di sessanta minuti; questi si trovano davanti al Terminal A, per un totale di 60 posti coperti, e 70 davanti al Terminal C

Il collegamento con i vari Terminal è effettuato da navette che hanno una frequenza di circa cinque minuti. Se si vogliono dei servizi speciali, come la videosorveglianza ed il lavaggio dell’auto, il diritto ad un accesso coperto ai Terminal, il passaggio prioritario del bagaglio ai controlli oltre al caffè, al giornale e ad una serie di sconti per i pasti consumati nei ristoranti dello scalo, è possibile usufruire della formula Parcheggi Executive e dei relativi posti auto.