COPPA DEL MONDO DELLA MONTAGNA ACSI, MONTE BONDONE PREDA DEI GRIMPEUR

Domenica 26 luglio 19° Campionato del Mondo della Montagna per cicloamatori a Trento

Organizzazione impeccabile e premiazioni di prestigio

Questo week end ancora salite con il Campionato Italiano della Montagna nel Bergamasco

Il 2 agosto c’è anche la Gran Fondo dei Templari a San Quirino (PN)

 

 

L’estate vede gli scalatori protagonisti in tante delle gare organizzate sotto l’egida del settore ciclismo dell’ACSI. Domenica scorsa in Trentino si è svolta la 30.a Trento-Monte Bondone valida come prova unica di Coppa del Mondo della Montagna ACSI e come 19° Campionato del Mondo della Montagna per cicloamatori. Sulle rampe rese famose dall’Angelo della Montagna Charly Gaul, si sono imposti il lombardo Niky Giussani e la trentina Marcellina Dossi, bravi a domare gli avversari e i 38 tornanti del Monte Bondone, affrontato dal versante classico che dal centro di Trento si inerpica sino ai 1654 metri di quota di Vason, sede d’arrivo. La Trento-Monte Bondone è una classica nel panorama delle prove dedicate agli scalatori e anche domenica 26 luglio si è confermata tale, con un’organizzazione impeccabile che ha piazzato cartelli e segnalazioni ad ogni chilometro della salita e ha organizzato ristori e premiazioni in grande stile. I vincitori, infatti, hanno ricevuto i giusti onori all’Hotel Montana, a due passi dal traguardo, dal responsabile del settore ciclismo dell’ACSI Emiliano Borgna ma erano presenti anche il vicesindaco di Trento Paolo Biasioli, l’assessore allo sport Andrea Robol e Elda Verones, direttrice dell’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi.

Domenica 2 agosto il calendario targato ACSI riserva un altro appuntamento dedicato agli amanti di pendenze e dislivelli, il Campionato Italiano della Montagna: nel Bergamasco, infatti, si assegneranno i titoli tricolori ACSI di specialità lungo la salita che da Grone porta ai Colli di San Fermo.

Per quanto riguarda le granfondo, invece, domenica 26 luglio a San Giovanni Teatino (CH) si è disputata la Gran Fondo Angelini Group valida per il Campionato Italiano Fondo ACSI, mentre il prossimo fine settimana torna anche il Campionato Italiano Granfondo e sulle strade delle Prealpi e delle Dolomiti Friulane sarà di scena la GF dei Templari. La gara di domenica 2 agosto, con partenza e arrivo a San Quirino (PN), si sviluppa su due itinerari, il granfondo di 144 km e 2240 metri di dislivello ed il mediofondo da 107 km e 1380 metri di dislivello.

Info: www.acsi.it/Ciclismo