Cioccolaterie d’Italia, ecco le migliori

Cioccolaterie d’Italia, ecco le migliori

Vi sono luoghi, città e paesi d’Italia che non sono solo belli da vedere, ma anche e sopratutto buoni. No, non fatevi ingannare da un aggettivo potenzialmente logoro: quando dico “buono” intendo non d’animo, ma proprio da mangiare! E si, perché il nostro paese può vantare su di una cultura gastronomica importante, variegata ed assolutamente invidiata in tutto il mondo (non me ne vogliano i Francesi, ma non esiste paragone con un piatto di lasagne!), una tradizione culinaria che trapassa l’onda del tempo e arriva a noi intatta come una volta. Buona come una volta.

Di fianco alla classica cucina da “primo e secondo”, si affianca la pasticceria italiana, un’arte sapiente che ha nel tempo saputo raccogliere trucchi e segreti provenienti dai quattro angoli del mondo fino a far diventare il cioccolato un alimento primario ed essenziale nella preparazione dei dolci Made in Italy. E, proprio cavalcando un sogno fatto di cioccolato, oggi vi porteremo alla scoperta delle cioccolaterie più famose d’Italia, quelle più antiche e quelle più moderne, che realizzano dolci e prelibatezze al cioccolato seguendo i ritrovati tecnologici della nuova cucina.

Cioccolaterie al Nord e al Centro Italia

C’è una regione che in Italia, probabilmente, vanta un primato assoluto come produzione e tradizione d’arte cioccolatiera: il Piemonte. Infatti la regione sabauda è rinomata per la sue deliziose prelibatezze al cioccolato, ricette squisite che hanno il loro acme nella città di Torino, città pasticciera per eccellenza, dove le cioccolaterie sono praticamente in ogni angolo, a volte camuffate da semplici bar. Proprio a Torino è irrinunciabile fare un salto presso la pasticceria di Guido Gobino, su via Lagrange, il posto giusto per compiere degustazioni speciali, sogni proibiti che diventano cioccolato da assaporare. La cioccolateria – pasticceria in questione organizza spesso degustazioni a tema diverso, dove il cioccolato viene accostato a liquori e caffè; ma qui è assolutamente immancabile l’assaggio di un bicerin, una bevanda tradizionale piemontese realizzata da una mescolanza di caffè, cioccolato, crema di latte, dolcificata con sciroppo e servita calda in bicchieri tondi dal gambo lungo.

Se, invece, volete sentirvi un po’ come i protagonisti del libro (e poi film) Chocolat, non potete non andare a Pordenone, presso la cioccolateria Peratoner guidata dallo maître chocolatier Giuseppe Faggiotto: proprio a questa cioccolateria si è ispirata Joanne Harris, scrittrice del libro in questione, che si è letteralmente lasciata ammaliare dalle esaltanti praline al cioccolato realizzate dal maestro. Piccolo consiglio: se volete portare a casa con voi un souvenir, non preferite il classico scatolo di praline, ma osate e chiedete una scultura di cioccolato della forma che più vi aggrada… sarà un ricordo simpatico e goloso da portare agli amici o ad una persona speciale.

Il viaggio alla scoperta delle migliori cioccolaterie d’Italia prosegue ed arriva in Toscana, precisamente nel borgo di Agliana, dove ha sede il laboratorio di Roberto Catinari, uno dei nuovi maître chocolatier di ultima generazione, che realizza periodicamente corsi e lezioni per imparare l’arte preziosa della cioccolateria.

Cioccolaterie al Sud

Anche al Sud, ovviamente, l’arte del cioccolato non poteva che sposarsi bene con i profumi e i sapori del posto. A Napoli, ad esempio, abbiamo la celebre bottega artigiana di Gay – Odin, aperta nel lontano 800 e che ha la sua sede principale in via Toledo, sul corso principale che conduce verso Piazza Plebiscito. Qui potrete assaggiare ogni tipo di cioccolatino in varianti e forme diverse.

Partiamo adesso alla volta del Salento, per raggiungere la famosa cioccolateria Maglio, situata nella cittadina di Maglie. Questa pasticceria non ha bisogno di spiegazioni, ma basta soltanto sapere che i suoi cioccolatini sono arrivati fin sulla tavola della regina d’Inghilterra.

Ma è probabilmente in Sicilia che la cioccolateria italiana ha i suoi riverberi più accesi, quando si mescola con i sapori provenienti dal mare e da culture diverse. A Modica, ad esempio, troviamo la deliziosa Antica Dolceria Bonajuto, probabilmente la più antica dell’isola, che realizza gustosità al cioccolato miscelando tradizione locale, araba e azteca. Assolutamente da provare!

Leave a Reply