CICLISTI DI TUTTO IL MONDO IN ARRIVO A TRENTO, VENERDÍ E SABATO C’É LO SCHWALBE TOUR TRANSALP

1100 bikers da 28 nazioni per lo Schwalbe Tour Transalp 2015

Venerdì e sabato Trento città di tappa

ApT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi pronta ad accogliere i cicloamatori

Dal 16 al 19 luglio altra invasione di due ruote con “La Leggendaria Charly Gaul”

 

 

Trento e Piazza Fiera stanno per ospitare la due giorni conclusiva di una delle più spettacolari gare per cicloamatori. Lo Schwalbe Tour Transalp, il “Giro delle Alpi” in bicicletta, è scattato domenica 28 giugno da Sonthofen in Germania e si concluderà sabato 4 luglio ad Arco, al termine di sette tappe, 886 km e oltre 19.000 metri di dislivello complessivi. L’itinerario include alcune delle salite più affascinanti e impegnative dell’arco alpino, Gavia e Mortirolo su tutte, e il centro storico di Trento sarà sede delle ultime due frazioni.

La Caldaro-Trento di 126 km e 2219 metri di dislivello si concluderà venerdì in Piazza Fiera da cui poi l’indomani la carovana dello Schwalbe Tour Transalp ripartirà in direzione Arco, da raggiungere dopo aver affrontato 91 km e le salite “dei Forti”, fra Trento e Civezzano, Bosentino, Passo Bordala e Santa Barbara.

La sfida del Tour Transalp, alla 13.a edizione, è stata raccolta da ben 1100 partecipanti, in rappresentanza di 28 nazioni di tutto il mondo, che gareggiano a coppie suddivisi in categorie – Uomini, Donne, Masters, Grand Masters e Mista – cui si aggiunge quella riservata ai riders “solitari”. Inoltre, ad ogni frazione, assieme ai vincitori di tappa e ai leaders della classifica generale vengono premiati anche il team più veloce di una nazione e la squadra che ha guadagnato più posizioni in classifica generale.

Dopo le prime due tappe fra Germania, Austria e Svizzera, oggi lo Schwalbe Tour Transalp approda in Italia con l’arrivo di Livigno, in Lombardia, da dove domani poi si ripartirà in direzione Aprica. Giovedì, invece, la quinta frazione giungerà in Alto Adige con l’arrivo di Caldaro, prima delle due tappe conclusive dove le coppie trentine vorranno sicuramente mettersi in luce sulle strade di casa. Fra le donne, infatti, Marcellina Dossi e Micaela Boniciolli hanno ottenuto due terzi posti nelle prime due frazioni, mentre in campo maschile Bruno Debertolis e Agostino Zortea sono giunti al quinto posto nella seconda tappa con arrivo a Davos, in Svizzera.

Per vivere tutte le emozioni dello Schwalbe Tour Transalp nella splendida cornice del centro storico di Trento non resta che attendere il fine settimana, nel frattempo su Strava, il social network preferito dagli appassionati di due ruote, è possibile seguire da vicino giorno per giorno le gesta dei “transalpers” impegnati sulle salite alpine.

La due giorni trentina del “Tour Transalp” è orchestrata in collaborazione con l’ApT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi che, grazie a staff e volontari, allestirà a Trento Fiere premiazioni, ristoro di fine gara e la colazione del sabato mattina destinata agli atleti che pernotteranno nel Transalp Camp del PalaBocchi di Via Santa Croce. Dopo due settimane dallo Schwalbe Tour Transalp, Trento tornerà ad essere preda dei ciclisti di tutto il mondo dal 16 al 19 luglio quando saranno di scena la 10.a edizione de “La Leggendaria Charly Gaul”, valida come unica tappa italiana dell’UCI World Cycling Tour, e “La Moserissima – 1.a Ciclostorica di Trento”.

Info: www.discovertrento.it e www.tour-transalp.de