ARRIVA GIUGNO E AL CASTELLO DI LUBIANA SI APRONO LE DANZE

La celebre scrittrice e sceneggiatrice americana Vicki Baum disse una volta: “ci sono delle scorciatoie per la felicità, e la danza è una di queste”. E in effetti ballare è sempre stata un’attività molto importante per il genere umano: basti pensare alle danze rituali e celebrative che facevano i nostri antenati in molte parti del mondo, o all’importanza sociale che i balli dell’alta società hanno rivestito nel Vecchio continente per secoli. In Cina la Danza del drago ha origini antichissime, ed è ancora praticata come augurio di buona sorte e prosperità per l’anno nuovo; ed è risaputo che anche per i nativi americani la danza era fondamentale nella celebrazione di numerose cerimonie.

E d’altra parte è un’attività in voga ancora oggi: balliamo per passare un sabato sera divertente, per festeggiare un matrimonio o semplicemente per muoverci un po’ e staccare dalla routine. C’è anche chi sceglie la danza come “sport” per tenersi in forma e le dedica varie ore a settimana. E tra pochi giorni, Lubiana diventerà la meta ideale per unire un viaggio alla scoperta di un’affascinante capitale europea e la possibilità di ballare per ore in scenari d’eccezione.

Grazie al Salsa Festival organizzato dal Castello di Lubiana, infatti, venerdì 1° e sabato 2 giugno la capitale slovena accoglierà un programma pensato per gli amanti dei ritmi latino-americani, dedicato non solo ai ballerini provetti, bensì anche a chi ha voglia di imparare. Insomma, il primo weekend di giugno sarà un’occasione fantastica per visitare la capitale slovena, dove abbondano i musei, la storia, l’arte e la cultura, e scoprirne anche il lato più vivace e festaiolo.

Il Festival avrà inizio alle 21:00 di venerdì, con la festa danzante nel grande cortile del Castello. La serata sarà animata dall’esibizione dal vivo del gruppo Irè Oyálè Sextet, che con il suo stile tipico della salsa newyorchese degli anni ’70 suonerà un vasto repertorio, perfetto per scatenarsi al ritmo del più classico tra i balli latino-americani. Sarà davvero una festa per gli amanti della salsa, che potranno sbizzarrirsi fino alle 3 del mattino, sia sulle note del celebre sestetto che su quelle dei migliori dj sloveni di bachata, kizomba e salsa.

Per il pomeriggio di sabato il programma prevede un’altra festa a base di ritmi latino-americani. Questa volta la location sarà diversa, ma altrettanto affascinante, perché fra le 15 e le 17 si potrà ballare a bordo di una barca sul fiume Ljubljanica. In fondo non capita tutti i giorni di poter danzare sull’acqua! Come già anticipato comunque, il Salsa Festival non è pensato solo per i ballerini già rodati: per la serata di sabato infatti, sono previsti vari workshop.

Si comincia alle 20 al Castello, dove si potrà scegliere fra il workshop di un’ora sulla celebre bachata e quello sulle sensuale kizomba, mentre dalle 21 alle 22:00 ci si potrà dedicare all’allegra salsa. E visto che il segreto per imparare qualsiasi cosa sta nel fare molta pratica, per mettersi alla prova dopo le lezioni si potrà approfittare della festa del sabato sera, ospitata anch’essa dal Castello. Fra le 22:00 e le 3 del mattino si ballerà fra il cortile all’aperto e la grande sala interna Palatium al ritmo di salsa, bachata e kizomba, sulle note dei dj invitati ad animare l’evento.

Ma non saranno solo i ritmi latino-americani ad animare il giugno della capitale slovena, dove il Castello ha previsto altri due eventi musicali. Martedì 26 giugno alle 20:30 si esibirà il duo franco-islandese composto da Vladimir Stoupel e Judith Ingolfsson, rispettivamente pianista e violinista di fama internazionale con una grande passione per la musica del XX secolo e le intime atmosfere create da questi due strumenti musicali così profondamente emblematici.

Il giorno dopo invece, sarà il turno del gruppo Vox Arsana, quartetto “vocal jazz”, molto conosciuto e apprezzato in Slovenia ed Europa sudorientale. Nella serata di mercoledì 27 giugno il gruppo si esibirà in un programma dedicato alle hit internazionali dello swing, delle colonne sonore, del pop sloveno e anche a brani originali. I componenti di Vox Arsana, Nina Strnad, Ana Delin, Samo Ivačič e Mladen Delin saranno accompagnati dal trio jazz composto da Renato Chicco al piano, Luka Gaiser al contrabbasso e Bruno Domiter alla batteria.

Per informazioni sul Salsa Festival del Castello e sui prezzi dei biglietti: https://www.ljubljanskigrad.si/en/castle-events/salsa-festival/