ARCO CAPITALE EUROPEA DEL MOUNTAIN RUNNING, CAMPIONATI EUROPEI 2016 NEL GARDA TRENTINO

Arco pronta ad ospitare i Campionati Europei di Mountain Running 2016

Bandiera ufficiale della competizione consegnata oggi al sindaco di Arco

Organizzazione nelle sapienti mani dell’Asd GardaSportEvents

A settembre test event con la Castle Mountain Running

 

 

Si è svolta oggi ad Arco (TN) la conferenza stampa voluta dall’amministrazione comunale di Arco per la consegna ufficiale della bandiera dei Campionati Europei di Corsa in Montagna Arco 2016 e la presentazione della Castle Mountain Running 2015. Nella Sala Giunta del Municipio di Arco il presidente del comitato organizzatore Franco Travaglia ha consegnato la bandiera ufficiale della competizione al sindaco Alessandro Betta che la custodirà sino al 2 luglio del prossimo anno, quando all’ombra del Castello di Arco si assegneranno i titoli europei di specialità. Nel corso dell’incontro gli organizzatori arcensi hanno tracciato un bilancio della trasferta del 4 luglio scorso ai Campionati Europei 2015 di Madeira, in Portogallo, dove è avvenuto il passaggio di consegne fra gli organizzatori portoghesi e la delegazione trentina guidata da Travaglia e dall’assessore allo sport e al turismo del Comune di Arco, Marialuisa Tavernini, che ha aperto la conferenza. “Siamo orgogliosi di ospitare un evento importante come il Campionato Europeo, sia dal punto di vista sportivo, sia per quanto riguarda la promozione del territorio. La rassegna continentale rappresenta la degna conclusione di un progetto triennale che ha visto impegnati in prima linea il Comune e l’Asd GardaSportEvents, ma anche un punto di partenza per crescere ancora nell’ambito del mountain running. Gli Europei 2016 rafforzano il marchio di Arco come città degli sport outdoor e la corsa in montagna completa la nostra ricca offerta affiancandosi a climbing, sport acquatici, mountain bike e trekking. Ora non resta che augurare in bocca al lupo agli organizzatori e dare a tutti appuntamento a settembre per la Castle Mountain Running, anteprima del grande evento del prossimo anno”.

Il sindaco di Arco, Alessandro Betta, ha sottolineato quanto sia importante per la città ospitare i Campionati Europei. “Siamo contenti di ricevere questa bandiera. Questo è un traguardo significativo. Assieme agli organizzatori abbiamo vinto la nostra scommessa. Siamo partiti qualche anno fa da una gara classica come la Bolognano-Velo e adesso siamo già riusciti ad affermarci ottenendo grandi riconoscimenti a livello internazionale. Il merito va attribuito ad una macchina organizzativa collaudata e al lavoro dei volontari, fondamentale per regalare vetrine di questo tipo al nostro territorio. Inserire la corsa in montagna nel contesto cittadino di Arco e nell’ambiente naturale del Garda Trentino è stata un’intuizione importante e azzeccata, che sta contribuendo a rendere ancor più spettacolare questa disciplina”.

Franco Travaglia, presidente del comitato organizzatore, ha descritto il percorso che ha portato all’assegnazione dei Campionati Europei ad Arco, soffermandosi sul successo che il format proposto dall’Asd GardaSportEvents ha riscosso a livello internazionale: “Ringrazio il Comune di Arco che ha creduto fortemente nel nostro progetto, così come il marchio Trentino e l’assessorato allo sport della Provincia Autonoma. In questi anni ci siamo letteralmente inventati la Castle Mountain Running e grazie a questa novità ora il nome di Arco è riconosciuto a livello internazionale nell’ambito della corsa in montagna e a Madeira ne abbiamo avuto la riprova, incassando i complimenti dalla federazione europea e da tante nazionali. Stiamo portando avanti un messaggio importante per la promozione del territorio e, dal lato sportivo, vediamo che tanti ci imitano cercando di caratterizzare in maniera diversa la corsa in montagna, e la cosa ci rende orgogliosi”. L’Asd GardaSportEvents, ha concluso Travaglia, non si limita ad aver cambiato i connotati alla corsa in montagna e ha in serbo altre novità: “A settembre proporremo il format Gundersen per la Castle Mountain Running, senza dimenticare il lato tecnologico con maxi schermi, 20 telecamere e 4 km di cavi di fibra ottica per regalare al pubblico tutte le emozioni della gara.”

Al termine della conferenza il sindaco Betta ha ripiegato la bandiera che custodirà nel proprio ufficio sino al prossimo anno e ha dato appuntamento a settembre per la Castle Mountain Running. L’evento di sabato 26 e domenica 27 settembre servirà come test in vista degli Europei e vedrà debuttare il nuovo format Gundersen, novità assoluta per l’atletica, che propone due prove ed un’unica classifica. La prima giornata di gare sarà aperta a tutti i tesserati FIDAL, mentre l’indomani toccherà ai top runners di tutto il mondo sfidarsi fra il Castello di Arco e l’olivaia, e nel week end è anche prevista una prova riservata alle categorie giovanili. Tutte le informazioni su iscrizioni, percorsi e programma della Castle Mountain Running sono rintracciabili al sito www.castlemountainrunning.com