Alla Scoperta Di Ostia Antica

Si sa che Roma ha mille meraviglie da scoprire e se sei interessato a tuffarti in un luogo fuori dal comune dove la storia la fa da padrona, allora Ostia Antica è una tappa che non puoi ignorare. Sulle fondamenta di una città romana datata secolo VII, potrai ammirare gli scavi Ostia Antica che sorgono tra viale dei Romagnoli ed il fiume Tevere.

Ostia Antica è infatti la trentacinquesima zona di Roma che sorge proprio nella parte a sud-ovest della città dove, praticamente, prende le distanze dal centro urbano grazie alla posizione che la vede tra il Tevere e la Via del Mare.

Dimostrazione è il significato del suo nome, dove Ostia – Ostium, significa per l’appunto Bocca del Fiume. Il punto strategico fu scelto dal re Anco Marzio che nel 620 a.C. decise di fondare la prima colonia romana proprio sulla foce del Tevere per raggiungere nel corso del tempo una costruzione attrezzata ed atta a divenire poi il primo porto di Roma.

Di luoghi magici da visitare se ne contano tanti ad Ostia e ti conviene fissare degli itinerari che ti permetteranno di ammirare bellezze antiche, ma non solo, facendoti tornare per un po’ in quel lontano periodo storico.

I punti nevralgici del tuo tour saranno sicuramente incentrati in tre meravigliose costruzioni antiche, ossia, il Castello Medievale di Giulio II, il Teatro Romano, il Museo Archeologico Ostiense nonché gli inevitabili ed affascinanti Scavi di Ostia Antica.

La prima tappa consigliata è proprio il Castello in quanto sorge al centro di Ostia Antica per cui potrai muoverti liberamente immergendoti anche in altre visite culturali come, ad esempio, la vicina chiesa di S. Aurea, oppure rilassarti in una splendida passeggiata in zona dove trattorie, ristoranti e gelaterie potranno rifocillarti fisicamente.

Quando giungerai al Teatro Romano, invece, avvertirai da subito la sensazione dello splendore imperiale in quanto fu eretto proprio in un’età di piena evoluzione per il popolo romano e, testimoni di tale successo, sono ancora i mosaici pavimentali in bianco e nero conservati perfettamente, oppure le tante botteghe, horrea, dove venivano conservate le merci.

Questa zona fu così sempre maggiormente arricchita ed infatti potrai notare le costruzioni dell’epoca che, pur essendo oggi rimodernate, conservano la caratteristica principale dei due piani: quello superiore usato come abitazione e quello inferiore come magazzino.

Nella zona, in via Diana, ti imbatterai addirittura nel bar che conserva intatto il bancone dell’epoca romana. Prendere un caffè lì sarà una chicca senza precedenti.

È ovvio però che il luogo più caratteristico è rappresentato sicuramente dagli scavi Ostia Antica in quanto l’area archeologica sorge su un’isola artificiale nella foce del Tevere, chiamata l’Isola Sacra.

Nel suo interno accoglie il Museo che raccoglie svariati ed antichi reperti che per anni, come l’intera zona, sono stati sommersi dalla sabbia ma che, fortunatamente, si sono conservati in ottimo stato.

L’area archeologica nasconde e svela segreti di altri tempi rivelando bellezze antiche e costruzioni di un incanto immenso come, ad esempio, la casa di Diana, oppure il Capitolium, la Fullonica e dei magnifici complessi termali, le terme di Nettuno e del Foro che sembrino essere le più grandi di Ostia. Qui, infatti, noterai ambienti enormi che fungevano da palestra, da piscine termali, da spogliatoi e servizi e che per secoli hanno predominato l’intero luogo per terminare direttamente nel declino finale intorno al IX secolo d.C.

Ecco, questo e tanto altro ha da offrirti Ostia Antica dove il passato ed il presente si fondono improvvisamente catapultandoti nel Lido di Ostia, quartiere marino dei marinai sorto negli anni venti che lo vede oggi come il litorale maggiormente frequentato da bagnanti provenienti da ogni luogo.

Un ultimo consiglio: trova un alloggio proprio a Ostia in modo tale da goderti appieno questa esperienza indimenticabile. Dai un’occhiata alla Guest House Barocchetto Romano: www.barocchettoromano.com.