Alla scoperta della Toscana

La Toscana è una regione ricca e varia in ogni settore, arte, cultura, paesaggistica, cucina, vini unici e simpatia sono distribuiti in ogni angolo di questa magnifica terra. Partendo dalla zona del Chianti, area baciata dal sole che si trova nel cuore della Toscana, ci si può sbizzarrire nello scegliere le varie tappe da visitare e qualsiasi sia la scelta le aspettative non saranno mai deluse.

La Toscana vanta un’estensione di circa 22 mila km quadrati ed ha alle spalle oltre 3.000 anni di storia e tradizioni. Questa regione ospita ben 6 siti che sono stati dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO e sono i seguenti: il centro storico di Firenze, il centro storico di Siena, la piazza del Duomo di Pisa, il centro storico di San Gimignano, il centro storico di Pienza e la Val d’Orcia. La Toscana rappresenta un bacino importante dell’arte e della cultura italiana.

Visitando la Toscana non si può non soffermarsi sulle città principali della Regione come Firenze, Siena, Pisa, Lucca, Arezzo, Volterra, San Gimignano, Montalcino, Pienza e Cortona. In realtà ogni angolo della toscana riserva bellezze inaspettate e indimenticabili ma queste sono i luoghi principali che non bisogna assolutamente perdere.

I paesaggi collinari della zona del Chianti e i suoi sconfinati vigneti dove potrete anche soggiornare nei vari B&B o Agriturismi presenti nell’area e assaggiare dell’ottimo vino accompagnati dai piatti tipici o dal cacio toscano.
Da non perdere le Crete Senesi, la Val di Chiana, la Val D’orcia e il Mugello. Per non parlare della costa, le spiagge della Versilia sono famose in ogni parte del mondo e a fare da sfondo le Alpi Apuane.

La Toscana offre molte occasioni di divertimento e arricchimento culturale anche attraverso le molte manifestazioni folcloristiche che si susseguono durante tutto l’anno. Famosissimo il Palio di Siena che si ripete ogni anno con le gare tra le contrade e gli sbandieratori nei loro abiti storici e colorati.
Il Calcio in costume, il calcio storico, che si tiene a Firenze, una storica partita di una sorta di calcio misto a wrestling e rugby tra le 4 squadre della città, questa manifestazione avviene ogni anno fin dal 16°secolo.

Un’altra manifestazione da non perdere è la Giostra del Saracino che avviene ad Arezzo, una rappresentazione storica delle antiche battaglie cavalleresche. Arezzo inoltre ospita numerose testimonianze etrusche e romane, popoli il cui passaggio è testimoniato anche dagli edifici di fattura antica.


Pisa è una meta ovvia quanto indispensabile, in questa città si trova Piazza dei Miracoli , la Torre pendente, il Duomo, il Battistero, il Campo Santo che non si può non visitare e ammirare in tutta la loro straordinaria bellezza. Una passeggiata tranquilla sul lungarno vi svelerà poi, la chiesa gotica di Santa Maria della Spina che pochi conoscono, una piccola perla pregiata.

Da Pisa ci si sposta a Lucca, circa 20 km, per passeggiare lungo le strette e antiche vie del borgo e passare poi lungo le cinquecentesche Mura che circondano la città storica.
Si prosegue in direzione Pescia in cui visitare le chiese e le opere d’arte in esse contenute per poi recarsi oltre, fino a raggiungere Montecatini Terme dove rilassarsi con un bagno termale.
Si riparte per Prato dove non si può recarsi in visita al Castello dell’Imperatore, magnifica costruzione voluta da Federico II e costruito su progetto di Riccardo Lentini verso la metà del 1200, situato in piazza delle Carceri nelle vicinanze della Chiesa di San Francesco.
Si riparte dirigendosi verso Sesto Fiorentino, qui vi sono le famose necropoli etrusche.

Quando ci si trova nel centro storico di San Gimignano sembra di aver fatto un viaggio nel tempo, ed essere tornati all’età medievale di cui conserva la bellezza architettonica. Da ammirare semplicemente è la Piazza della Cisterna un vero gioiello di cui ogni visitatore porta un ricordo indelebile.

Affrontare un viaggio in Toscana significa essere pronti a tutto ma in special modo a lunghe camminate tra le vie degli antichi borghi, le colline, ma anche le magnifiche spiagge e le terme. Perciò la valigia deve contenere una varietà di abbigliamento che consenta di godere di ogni momento del viaggio con comodità e sentendosi sempre adeguati.

Quindi in valigie vi saranno scarpe comode, abbigliamento casual e adatto alla stagione, con magliette, felpe, impermeabili ma anche costume e asciugamano per i bagni in Versilia. Un abito per la cena nei pregiati ristoranti toscani non può mancare.
Se si parte senza un itinerario preciso è meglio procurarsi una lista di B&B in cui sostare o se le mete sono stabilite potete prenotare per tempo evitando sorprese sgradite. Per i più avventurosi una comoda tenda e sacco a pelo andrà più che bene e le occasioni per immergersi nella natura toscana non mancheranno

Il Turistico è un sito che raccoglie le migliori esperienze e recensioni su viaggi e vacanze.