Alla scoperta dei Castelli Romani  

 

Gli amanti della natura, dell’arte, della storia e della buona cucina non possono perdersi un week-end tra i famigerati Castelli Romani; un viaggio alla scoperta della storia antica d’Italia e delle specialità tipiche del nostro Paese.

La zona dei Castelli Romani è molto ampia e comprendere 16 comuni tutti vicini tra di loro che consentono di visitare con un tour di pochi giorni tutti i luoghi di interesse storico, senza trascurare l’aspetto enogastronomico.

Partire con la propria famiglia alla scoperta di questi luoghi è un modo per trascorrere del tempo tra paesaggi e borghi antichi pernottando nella capitale in una delle tante case in affitto o Bed and Breakfast a poco prezzo che si possono trovare online.
Qualche esempio: per cominciare, esistono siti dedicati esclusivamente alle vacanze che propongono molte offerte già selezionate di alberghi, b&b o appartamenti a fasce di prezzo differenti per notte (ad esempio i famosi Booking, Trivago, ecc…).
Una soluzione ancora più economica potrebbe invece essere quella di consultare le varie offerte pubblicate direttamente dai proprietari (privati e non) nei siti di annunci, come ad esempio le offerte degli Ostelli. In questo basterà selezionare gli annunci nella città di Roma e trovare tutte le offerte presenti.

Ma passiamo alla scoperta dei Castelli. Il tour tra i Castelli Romani comincia da Frascati, paese famoso per il suo vino dove si può visitare la Cattedrale di San Pietro e fare un giro alla scoperta di antiche ville.

Si prosegue per Grottaferrata alla volta della splendida Abbazia di San Nilo situata a soli 3 km dal centro dove è possibile visitare anche delle antiche catacombe.

La tappa successiva potrebbe essere il Comune di Marino; se si capita da queste parti all’inizio di Ottobre si può gustare dell’ottimo vino alla sagra più importante del paese.

Una sosta a Castel Gandolfo è d’obbligo, in questa città che si affaccia sul suggestivo Lago di Albano e che è la residenza estiva di cardinali e papi si può ammirare l’antico centro storico e il Palazzo Pontificio.

Si giunge così ad Albano Laziale per visitare l’affascinante borgo e l’imponente Cattedrale di San Pancrazio decorata interamente in stile barocco, il noto Cisternone e il Sepolcro degli Orazi e Curiazi.

Lasciato il paese si può fare un giro ad
Ariccia dove gli amanti del buon cibo non potranno che apprezzare la famosa porchetta di Ariccia, da gustare in una delle tante fraschette sperse per la città. Una visita a Palazzo Chigi e ai monumenti di Piazza Corte non può di certo mancare.

A Genzano di Roma, oltre che a visitare il suggestivo borgo medioevale, si può degustare il tipico pane IGP e se ci si trova durante il Corpus Domini, si può ammirare l’incantevole infiorata, una strada ricoperta interamente da un tappeto di fiori.

Continuando il percorso si giunge a Nemi, un borgo conosciuto per la produzione di fragole ma anche per l’affascinante lago da cui è possibile ammirare un panorama mozzafiato.

L’itinerario enogastronomico continua nel Comune di Lariano dove a settembre si svolge la sagra del fungo porcino mentre tutto l’anno è possibile assaporare il famoso pane IGP, conosciuto in tutta Italia.

Il penultimo paese di questo tour è Rocca di Papa che prende il nome da un’antica Rocca di cui oggi restano solo poche rovine. A fine ottobre il paese celebra la sagra della castagna che è il prodotto tipico di questo comune.

Il tour si conclude in bellezza nel paesino di Rocca Priora, il più alto tra tutti i comuni che fanno parte del complesso dei Castelli Romani. Da qui è possibile ammirare un panorama davvero spettacolare dato dalle colline che avvolgono la città di Roma.