AL 24° GIIR DI MONT “SKY IS THE LIMIT”, ISCRIZIONI AGEVOLATE FINO AL 30 APRILE

Giir di Mont di Premana (LC) al via il 31 luglio

Tariffa di 30 euro per la SkyMarathon ancora per un paio di giorni

Gadget esclusivi riservati ai concorrenti dei percorsi di 32 km e 20 km

Comitato al lavoro per dedicare anche al trekking il percorso del Giir di Mont

 

 

“Sky is the limit” recitava il titolo di una canzone del rapper Notorius B.I.G., lo sanno bene i corridori del Giir di Mont premanese del 31 luglio, una delle manifestazioni capaci di raccogliere il maggior numero di appassionati di corsa in montagna, sia fra i concorrenti ma anche e soprattutto fra la miriade di spettatori che si assiepano ad incitare e sospingere gli atleti ad affrontare il proprio cammino verso la gloria; la folta cornice di pubblico del Giir di Mont è la vera caratteristica peculiare della competizione lecchese.

I corridori avranno tempo fino al 30 aprile per sfruttare la quota agevolata di 30 euro per la SkyMarathon di 32 km mentre, chi volesse cimentarsi con la distanza ridotta della Mini SkyRace di 20 km, potrà ‘attendere’ sino al 17 luglio, sempre partendo dalla tariffa base di 30 euro. Per essere fra i futuri protagonisti del Giir di Mont si potranno facilmente consultare i siti web di riferimento www.giirdimont.it oppure www.tds-live.com.

La quota d’iscrizione, oltre a tutti i servizi logistici e di assistenza sul percorso prima e dopo la gara, darà diritto a un fantastico gilet tecnico griffato Rock Experience e CAMP, con partecipazione esclusiva di Sport Specialist e Sanelli, mentre per la Mini SkyRace sarà riservato il Kway DF Sport Specialist, validi capi tecnici ma soprattutto ‘cimeli’ atti a ricordare la XXIV edizione di una delle più longeve skymarathon del panorama internazionale. Dopo le cinque epiche edizioni degli anni sessanta, nel XXI secolo l’escalation della gara premanese ha toccato numeri vertiginosi ma necessariamente limitati alle 1000 presenze, da considerarsi il numero “perfetto” per garantire un ottimo servizio ed una perfetta “accoglienza” nel piccolo borgo valsassinese. Il percorso si snoderà come consuetudine lungo i sentieri che toccano i dodici alpeggi di Premana, ed avrà come punto clou l’ascesa alla Bocchetta di Larec a 2063 metri d’altitudine.

La manifestazione organizzata dall’AS Premana l’anno passato vide imporsi il fenomenale eritreo Petro Mamu, abile a far registrare il record di sempre nella corsa, con un tempo complessivo di 3h5’59”.

Una competizione agonistica che si presenta come una delle più ambite del pianeta skyrunning, valevole come quarta prova del circuito La Sportiva Mountain Running Cup, assieme a Trentapassi Skyrace, ResegUp, Stava Mountain Race e Rosetta Skyrace.

Anche quest’anno, per garantire un ottimo Giir di Mont, l’Associazione Sportiva Premana si avvarrà della preziosa collaborazione di tante associazioni di volontariato locale, Pro Loco in primis, oltre alla Parrocchia San Dionigi di Premana, Croce Rossa, Soccorso Alpino, Protezione Civile, team di fisioterapisti, ed a tutte le associazioni degli alpeggi, che da sempre garantiscono un tracciato esemplare e la gestione dei ristori, con l’impegnativo buffet dello scorso anno che vide pranzare ben 1500 persone, divertendosi e raccontandosi vicende e curiosità della gara. La prossima sarà un’edizione all’insegna della tradizione e, mentre le iscrizioni stanno già cominciando ad arrivare copiosamente, si sta lavorando anche per permettere che il percorso del Giir di Mont possa diventare un itinerario dedicato al trekking, fattibile in giornata per escursionisti esperti, ed in un paio di giorni per turisti e famiglie.

Info su www.giirdimont.it e alla pagina Facebook dell’evento.