Categorie
Uncategorized

Agriturismo in Costiera amalfitana: un mix tra natura, relax e sapori

Uno dei percorsi più famosi al mondo, la strada statale 163 Amalfitana, rappresenta probabilmente i 48 chilometri di costa più belli d’Italia ed è sicuramente in cima alla lista delle principali attrazioni turistiche italiane. Scavata in falesie tagliate da profondi burroni, la strada s’inerpica sul mar Tirreno in un susseguirsi di panorami mozzafiato e curve delimitate da montagne quasi verticali che si ergono da un lato e lunghi dislivelli dall’altro.

Una vacanza in Costiera Amalfitana dona al visitatore emozioni indimenticabili, nei suoi vicoli e stradine, nei profumi della macchia mediterranea, gli uliveti e i limoni, le piante aromatiche, il blu splendente del mare, i meravigliosi panorami in tutti i momenti del giorno.

L’offerta ricettiva in questo angolo di paradiso è molto ampia e variegata ma il consiglio è di immergervi nella natura godendovi appieno le peculiarità di questa splendida location naturale optando per il soggiorno in un agriturismo. Oltre ad essere circondati dal verde, queste strutture ricettive ti consentiranno anche di assaggiare le prelibatezze del luogo, immergerti in un mix di sapori, odori e colori oltre ad offrire relax e tutti i comfort di cui potreste avere bisogno.

Gli agriturismi della zona, oltre al consueto calore e all’ospitalità campana, vi consentiranno di stare a contatto con fauna e flora riuscendo a staccare completamente dallo stress e dalla routine quotidiana immergendovi in una sorta di paradiso naturale che vi consentirà di rilassare corpo e mente.

I luoghi da visitare in Costiera Amalfitana

Vediamo ora i posti che dovrete assolutamente vedere se capiterete in Costiera Amalfitana.

Positano

Questa città lungo la Costiera Amalfitana è una di quelle maggiormente di moda negli ultimi anno come puoi vedere dalla gente chic che la frequenta. È facile capire l’attrazione di Positano quando vedi le sue case color pastello drappeggiate di fiori che precipitano lungo il ripido pendio dalla collina fino alla spiaggia.

A parte la chiesa di Santa Maria Assunta del XIII secolo con la sua cupola di maioliche e l’icona bizantina di una Madonna nera, è consigliabile andare in spiaggia presso la Marina Grande dove è possibile noleggiare barche a remi, pedalò, barche a vela e motoscafi oppure presso la lunga spiaggia di Fornillo di Positano raggiungibile da un sentiero lungo la rivaAppena ad est di Positano c’è la trendy Praiano, anch’essa arricchita da una chiesa con cupola di tegole, e non molto oltre, la strada attraversa la profonda gola del Vallone di Furore, uno dei luoghi più famosi di Amalfi da visitare per una foto.

Grotta dello Smeraldo

Vicino al paese di Conca dei Marini, scale e ascensore portano ad una grotta marina. La grotta si è formata più in alto ma l’attività vulcanica della regione (non siamo così lontani dal Vesuvio qui) ha cambiato il livello del mare e del suolo e ha posizionato la grotta ad un livello dove il mare poteva entrare.

Come la Grotta Azzurra di Capri, la luce del sole che filtra attraverso l’acqua la fa sembrare come se fosse illuminata dall’interno brillando con il suo bagliore verde smeraldo. L’acqua è così limpida che è possibile vedere il fondo anche ad alte profondità.

Amalfi

Le strade a picco di Amalfi, i belvedere, i fiori a cascata e la vista sul mare blu sottostante fanno di Amalfi uno dei luoghi più deliziosi d’ Italia da visitare. Quasi alla moda come Positano, Marina Grande di Amalfi ha la sua parte glamour anche se troverete anche spazio nella spiaggia libera per coloro che preferiscono una vacanza low cost. Come Positano, anche questa Marina Grande sarà affollatissima d’estate.

La cattedrale di Amalfi, il Duomo di Sant’Andrea, si erge maestosamente in cima a una lunga scalinata con una facciata a motivi geometrici, colonne a righe e una cupola risplendente di maioliche. Sali le scale per vedere le magnifiche porte di bronzo, la cripta decorata con i suoi affreschi e il delizioso Chiostro del Paradiso un luogo rilassante con un giardino delizioso e ben curato.

Il sentiero degli dei

Un altro modo per vedere questa costa, il migliore per chi è in buone condizioni fisiche e per chi ha tempo, è a piedi o con una combinazione di camminata e viaggio in autobus. Sentieri pedonali, scalinate in pietra e antiche mulattiere si snodano lungo la costa e camminerai attraverso boschi, limoneti, fiori di campo e piccoli villaggi, con vista sul mare quasi costante. 

La sezione più bella del percorso è il Sentiero degli Dei, all’estremità occidentale di Positano e sarà una tappa obbligatoria se amate camminare e fare trekking.

Gastronomia locale

Questa zona può vantare un’immensa ricchezza gastronomica tradizionale, prima fra tutte la Dieta Mediterranea, considerata un vero e proprio Patrimonio dell’Umanità, composta da ortaggi e frutta, pesce fresco del golfo, latticini, aromi e spezie che crescono spontanei. Un paniere ricco di prelibatezze che si arricchisce dei vini Costa d’Amalfi Doc, olio extravergine, il Provolone del Monaco Dop e il limone Sfusato Amalfitano IGP.

Lascia un commento