ACSI, SPORT E BENEFICENZA: ALLA “2XBENE” PEDALATE DI SOLIDARIETÀ

A Longiano (FC) granfondo, cronometro e raccolta fondi per le Onlus

Tanti ex professionisti solidali con l’iniziativa

“Premio alla Carriera Sportiva” a Gilberto Simoni

L’11 ottobre sarà la volta di “Pedalando coi Campioni”

 

 

“Longiano in bicicletta” è un evento sportivo a scopo benefico che ha racchiuso in sé tre particolari iniziative: una cronometro a coppie miste “2xBene”, una granfondo “TuttixBene”, nona prova del Campionato ACSI, ed un prestigioso premio alla carriera ad un campione del ciclismo del passato, che dal 2003 ha visto susseguirsi in serie Ercole Baldini, Arnaldo Pambianco, Gianni Motta, Francesco Moser, Fiorenzo Magni, Alfredo Martini, Giuseppe Saronni, Marco Pantani, Mario Cipollini, Michele Dancelli, i Professionisti Romagnoli e Stefano Garzelli. La premiazione dell’edizione 2015 è avvenuta nella serata di sabato 19 settembre nella località romagnola, con il riconoscimento consegnato a Gilberto Simoni, professionista dal 1994 al 2010, vincitore delle edizioni 2001 e 2003 del Giro d’Italia. Domenica 20 settembre è toccato alle gare, con la “TuttixBene”, ricca di ex campioni del ciclismo nostrano ed internazionale, e la cronometro a coppie miste uomo-donna, una “2xBene” di beneficenza che da anni si dedica incessantemente alla raccolta fondi per le Onlus di Longiano e dintorni. In quest’edizione l’iniziativa benefica del Panthlon club di Cesena ha visto la collaborazione del Gruppo Cicloturistico Fausto Coppi di Cesenatico, nel segno di una cooperazione di più enti al fine di rendere l’evento il più possibile partecipato. La gara si è svolta lungo un tracciato di 13 chilometri con i concorrenti che, a coppie, sono partiti da Piazza Tre Martiri ed hanno affrontato tratti di salita e discesa sino ad arrivare all’erta finale che li riportava al colle di Longiano.

Presenti “vip” come il sopraccitato Gilberto Simoni, la campionessa italiana in linea élite del 2013 Dalia Muccioli, “El Diablo” Claudio Chiappucci, Ignazio Moser ed il responsabile del settore ciclismo ACSI, Emiliano Borgna, in gara con Mara Dal Borgo. Tanti i campioni che si sono radunati in una giornata all’insegna della solidarietà, assieme ad atleti diversamente abili, in hand bike e ai non vedenti in tandem con un ciclista guida. L’intero ricavato è stato devoluto alla comunità terapeutica “San Luigi” di Balignano, alla Caritas di Longiano, alla fondazione “La nuova famiglia” di Cesenatico e alla casa-famiglia “Papa Giovanni XXIII” di Santa Paola di Roncofreddo.

Per quanto riguarda il lato sportivo, sui terreni di Longiano si sono avvicendate 116 coppie che hanno visto primeggiare il fortunato abbinamento Osvaldo Fernandes-Dalia Muccioli, con un tempo di 19 minuti e 37 secondi. ACSI non si ferma qui perché l’11 ottobre si sposterà nei dintorni del Lago di Endine (BG), con la decima edizione di “Pedalando coi Campioni” organizzata dall’Unione Ciclistica Casazza, che vedrà la partecipazione di quasi 400 amatori oltre a cento ex professionisti del panorama ciclistico nazionale ed internazionale. Una cronosquadre di 17 km in compagnia di personaggi del calibro di Felice Gimondi, Claudio Chiappucci, Gianni Motta, Paolo Savoldelli, Maria Canins e del “gitano di Eeklo” Roger De Vlaeminck. L’intero ricavato della manifestazione, anche in questo caso, sarà devoluto a scopo benefico, questa volta in favore della Onlus bergamasca Terre d’Europa, che cura e segue il doposcuola dei ragazzi dai 9 ai 14 anni con disturbi di apprendimento. Iniziative di questo tipo avvicinano ACSI ed il ciclismo ai meno fortunati, per uno sviluppo dell’importanza dei valori dello sport a prescindere dal fatto che si riesca o meno a praticarli.

Info: www.acsi.it/Ciclismo